29 Aprile 2018

Silvano Bartolini dirige la sede Codacons di Pistoia

PISTOIAÈ stata inaugurata la nuova sede Codacons, la nota associazione nazionale per la tutela dell’ ambiente e dei diritti di utenti e consumatori. L’ indirizzo è corso Gramsci 145; tel. 0573-1781219; e – mail: codacons. pistoia@gmail. com / www. codacons. toscana, it. A dirigere l’ ufficio è stato chiamato Silvano Bartolini, consulente finanziario creditizio e peraltro padre dell’ avvocatessa Silvia Bartolini, presidente Codacons per la Toscana. Bartolini in corso Gramsci sarà affiancato dalle avvocatesse Veronica Tirinnanzi di Prato ed Elisa Bigagli di Pistoia. Mentre lui si occuperà specificatamente di mutui immobiliari, prestiti personali, cessioni del quinto e leasing, le due avvocatesse collaboratrici sbrigheranno altre faccende e questioni legali di vario tipo. La sede Codacons pistoiese sarà aperta il lunedì dalle 15, 30 alle 18, 30, presente una delle due avvocatesse ed il martedì, con lo stesso orario, presente il dottor Bartolini. Fino ad ora i pistoiesi avevano il loro punto di riferimento nella sede Codacons a Prato, in viale Montegrappa 16, a cui potranno, a loro scelta, continuare a rivolgersi. «Non ingoiare il rospo è il nostro pratico invito – spiega Bartolini – ma significa semplicemente non sottostare agli inganni ed ai soprusi, far valere i propri diritti, fosse solo per principio, soprattutto quando si offende la persona, non solo nei suoi interessi economici, ma anche moralmente. I nostri avvocati – continua il dirigente Codacons a Pistoia – agiscono con professionalità e correttezza deontologica assolute, altrimenti preferiamo farne a meno. È proprio in virtù della nostra proverbiale serietà ed impegno che il Codacons si è affermato in tutta l’ Italia, ovviamente anche in Toscana con 1. 700 iscritti. Ogni cittadino si può dunque rivolgere a noi con la massima fiducia, tanto più che la prima consulenza è gratis: in tal modo, il consumatore o l’ offeso saprà subito se convenga o meno andare avanti e solo dopo cercare, ove possibile, un accordo con la controparte od insistere fino al giudizio in tribunale. Per avere i nostri servizi – conclude Bartolini – è necessario, ovviamente, essere tesserati. La tessera costa non più di 50 euro, ma – come detto – dà accesso ad ogni prima consulenza, con un vantaggio aggiunto: chi è parente di un tesserato potrà essere con la cifra davvero simbolica di 2 euro». Paolo Gestri.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox