4 Maggio 2002

SICUREZZA STRADALE: UN?ALTRA GAFFE DELL?ISTAT!!

    DOPO IL PANIERE DEI BENI ASSAI DISCUTIBILE L?ISTAT “SBANDA“ SULLA SICUREZZA STRADALE LA VELOCITA?, SECONDO L?ISTAT, INCIDE SOLO PER IL 9% SUGLI INCIDENTI STRADALI?EPPURE NEL 1999 E? STATA LA PRIMA CAUSA DI MORTE SULLE STRADE CON IL 22% DEL TOTALE








    Si apprende oggi della ricerca condotta dall?Istat secondo cui Il superamento dei limiti di velocità incide solo per il 9% degli incidenti stradali, meno degli errori nel dare precedenza (9,8%).

    Un dato a dir poco singolare, sostiene il CODACONS. Stando infatti sempre ai dati forniti dall?Istat, nel 1999 la velocità è stata la prima causa di morte sulle strade. L?eccesso di velocità ha infatti causato 1430 morti, contro i 1151 della guida distratta, su un totale di 6.633 decessi. La velocità, quindi, ha causato ben il 22% del totale dei morti sulle strade!!

    Alla luce di questi dati come è possibile che la velocità, che si prende la fetta più grossa delle cause di mortalità stradali, incide solo per il 9% sugli incidenti?

    Insomma, pare di assistere ad un altro di quei misteri dell?Istat, già resi noti dal Codacons in occasione della polemica sull?inflazione e sull?oscuro paniere dei beni.

    Previous Next
    Close
    Test Caption
    Test Description goes like this
    WordPress Lightbox