4 Luglio 2001

SICUREZZA STRADALE: IL CODACONS PARTECIPA ALLA CONSULTA ORGANIZZATA DAL CNEL

    SICUREZZA STRADALE: IL CODACONS PARTECIPA ALLA CONSULTA ORGANIZZATA DAL CNEL E DAL MINISTERO PER I LAVORI PUBBLICI ECCO LE INNOVATIVE PROPOSTE DELL?ASSOCIAZIONE




    E? in corso da questa mattina un incontro presso la sede del CNEL () per la costituzione di una consulta per la sicurezza stradale.
    All?incontro, organizzato dal CNEL e dal Ministero per i Lavori Pubblici, ha partecipato anche il CODACONS, in rappresentanza dei consumatori e dei cittadini. Durante il convegno l?associazione ha avanzato una serie di proposte per aumentare la sicurezza sulle strade e per far in modo che il numero delle vittime diminuisca sensibilmente.

    Ecco, qui di seguito, le principali proposte portate avanti dal CODACONS.



    -Incrementare del 40% i controlli su strade ed autostrade da parte delle forze dell?ordine;

    -Vietare la vendita degli alcolici negli autogrill, sia di giorno, che di notte. Attualmente la legge stabilisce il divieto alla diffusione di bevande alcoliche nelle ore notturne, tuttavia sembra che tale norma non venga rispettata;

    -Introdurre un limitatore di velocità sulle automobili, in modo da evitare il superamento dei limiti di velocità stabiliti dalle leggi;

    -Vietare qualsiasi forma di pubblicità che valorizzi la velocità, le accelerazioni, gli scatti nonché le manovre azzardate, così da non creare il pericoloso fenomeno dell?emulazione da parte dell?automobilista;

    -Promuovere una convincente, efficiente e innovativa campagna di informazione sulla sicurezza stradale, in modo da sensibilizzare l?opinione pubblica;

    -Convincere gli operatori pubblici e privati ad investire fondi nella sicurezza stradale attiva e passiva, migliorando le strutture, la segnaletica, la luminosità delle strade ecc.;

    -Promuovere l?uso del casco per chi utilizza i mezzi a due ruote, e quello della cintura di sicurezza per tutti gli automobilisti. Si ricorda, in proposito, che nella maggior parte degli incidenti stradali mortali queste non erano state allacciate.

    Previous Next
    Close
    Test Caption
    Test Description goes like this
    WordPress Lightbox