9 Marzo 2005

SICUREZZA STRADALE: denuncia di Codacons e Listaconsumatori

SICUREZZA STRADALE

Tanti gli incidenti stradali, pochi i fondi da destinare alla loro prevenzione (solo 8 euro l`investimento pro capite in sicurezza stradale in Italia contro i 30 euro del resto d`Europa). La denuncia è del Codacons, che in un comunicato rileva come Catania sia una delle città più pericolose d`Italia, con 6,16 incidenti alle persone ogni 1000 abitanti. In Sicilia seguono Messina (media 5,50) e Palermo (2,77).
Il Comando della polizia municipale registra, però, un calo degli incidenti: nel 2004 sono stati 2588 contro i 3018 del 2003, anche se quelli mortali sono stati 21 contro i 19 dell`anno precedente. «Tre incidenti su quattro – fanno sapere Codacons e Listaconsumatori – avvengono sulle vie cittadine, dove negli ultimi anni la segnaletica stradale (la metà della quale è fuori norma) e l`usura dell`asfalto hanno favorito il moltiplicarsi di tragedie. Una situazione allarmante che mette in evidenza la necessità d`intervenire immediatamente al fine di porre fine al trend negativo di spesa destinata alla sicurezza stradale e tutelare l`incolumità dei cittadini».
Codacons e Listaconsumatori diffidano pertanto i Comuni siciliani ad aumentare i fondi da destinare alla manutenzione delle strade e al miglioramento della segnaletica al fine di assicurare un servizio efficiente.
Proprio a proposito di sicurezza stradale va sottolineata un`iniziativa del compartimento etneo della polizia stradale, che ha lanciato la proposta di installare, sui 24 chilometri della tangenziale di Catania, dal casello autostradale di San Gregorio e fino all`innesto con la statale 114, una serie di potenti telecamere grazie alla collaborazione della Protezione civile di Adrano, che fornirà le attrezzature, e dell`Anas. I vertici della Stradale vorrebbero già attivarle per l`esodo di Pasqua.
Ovviamente queste telecamere, appositamente riparate e blindate, daranno la possibilità di monitorare rettilinei e curve, ma anche gli svincoli cruciali di Catania centro, San Giovanni Galermo, innesto autostrada per Palermo, bretella per l`aeroporto e per i lidi della Plaia e così via. Le telecamere daranno la possibilità alla centrale di smistare altre pattuglie laddove si vedranno gravi incidenti, veicoli in avaria, lunghi incolonnamenti.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox