12 Febbraio 2015

SICILIA: TAGLIO AI TRENI SULLO STRETTO – Il Codacons scende in campo per tutelare i diritti dei cittadini siciliani

SICILIA: TAGLIO AI TRENI SULLO STRETTO

Il Codacons scende in campo per la
tutela dei diritti dei cittadini siciliani per impedire l’ennesimo tentativo di
umiliare questa Regione che rischia di rimanere isolata dal resto del Paese.

AGISCI ENTRO E NON
OLTRE IL 20 MARZO

Nel corso di un incontro con i sindacati svoltosi a Roma, il 2 febbraio u.s., i dirigenti delle Ferrovie dello Stato hanno confermato la decisione, in vigore dal prossimo 13 giugno, di sopprimere il servizio di traghettamento dei treni da e per la Sicilia e che, in sostanza, i convogli diretti verso il resto dell’Italia avranno come terminale Messina, mentre quelli diretti verso l’Isola si fermeranno a Villa San Giovanni.

Già negli ultimi anni i collegamenti di Trenitalia erano stati ridotti al minimo. Ora dal prossimo giugno niente treni di giorno, ne resterà solo uno di notte e dei due traghetti delle Ferrovie attualmente in servizio sullo Stretto ce ne sarà soltanto uno. Quindi i passeggeri per attraversare lo Stretto di Messina, scendendo dai treni, bagagli alla mano, saranno costretti ad imbarcarsi sui mezzi di Metromare, con enormi disagi.

Inoltre le decisioni dei vertici aziendali delle Ferrovie dello Stato causeranno, con quasi assoluta certezza, l’esubero di circa 700 unità lavorative non soggette all’obbligo di ricollocazione, con un ulteriore notevole incremento del cospicuo numero di disoccupati: tra gli addetti al settore marittimo, quelli precari, con contratto a tempo determinato, che gravitano attorno alla flotta di Stato, tra gli addetti ai servizi di manutenzione, nonché di molti altri lavoratori appartenenti all’indotto.


SE ANCHE TU SEI RESIDENTE IN SICILIA OPPURE SEI UN LAVORATORE CHE POTREBBE ESSERE COLPITO DAI TAGLI

PREADERISCI ALL’INIZIATIVA DELL’ASSOCIAZIONE AL FINE DI RICHIEDERE UN RISARCIMENTO DEI DANNI SUBITI NON INFERIORE A 5.000 EURO.


Per i soli residenti, iscriviti all’associazione secondo una delle due opzioni che seguono:

  1. ti puoi iscrivere gratuitamente (la tua quota di un euro verrà anticipata da Termilcons per poi essere rimborsata se e quando otterrai il risarcimento), quale socio per 1 anno, a partire dalla data della sottoscrizione dell’adesione, al Codacons, associazione iscritta nel registro delle Persone giuridiche ai sensi del D.P.R. 316/2000 al numero 73/2001, iscritta nel registro regionale delle organizzazioni del volontariato con provvedimento n. 14101 del 25.09.1996;

    Clicca qui per partecipare all’azione gratuitamente

  2. oppure se vuoi fare un atto di solidarietà umana verso chi soffre puoi iscriverti versando con un sms solo €. 2,03 che comprende la quota di iscrizione come sostenitore e un contributo ALL’ASSOCIAZIONE MARY POPPINS (onlus che presta assistenza ai bambini ammalati di cancro e ricoverati nel reparto di Oncologia Pediatrica del Policlinico Umberto I di Roma).

    Clicca qui per partecipare all’azione con donazione

Per chi invece è un lavoratore di Ferrovie dello Stato S.p.a. che potrebbe essere colpito dai tagli, iscriviti all’associazione secondo una delle due opzioni che seguono:

  1. ti puoi iscrivere gratuitamente (la tua quota di un euro verrà anticipata da Termilcons per poi essere rimborsata se e quando otterrai il risarcimento), quale socio per 1 anno, a partire dalla data della sottoscrizione dell’adesione, al Codacons, associazione iscritta nel registro delle Persone giuridiche ai sensi del D.P.R. 316/2000 al numero 73/2001, iscritta nel registro regionale delle organizzazioni del volontariato con provvedimento n. 14101 del 25.09.1996;

    Clicca qui per partecipare all’azione gratuitamente

  2. oppure se vuoi fare un atto di solidarietà umana verso chi soffre puoi iscriverti versando con un sms solo €. 2,03 che comprende la quota di iscrizione come sostenitore e un contributo ALL’ASSOCIAZIONE MARY POPPINS (onlus che presta assistenza ai bambini ammalati di cancro e ricoverati nel reparto di Oncologia Pediatrica del Policlinico Umberto I di Roma).

    Clicca qui per partecipare all’azione con donazione

Aderendo all’azione avrai diritto a:

  1. Iscrizione al Codacons, la più importante associazione di difesa dei diritti dei cittadini;
  2. L’invio sul tuo indirizzo e-mail della diffida da compilare e inviare tramite raccomandata A/R a Ferrovie dello Stato ( Piazza della Croce Rossa, 1 – 00161 Roma) e al Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti (Piazzale di Porta Pia 1, 00161 Roma).

  CHE SUCCEDE DOPO CHE TI ISCRIVI?

Successivamente all’iscrizione, riceverai una email con tutte le relative istruzioni e la domanda di iscrizione all’Associazione

E’ importante per ogni successivo contatto indicare l’indirizzo e-mail ed il numero di telefono corretti.

Una volta perfezionata l’adesione, ogni successiva comunicazione avverrà esclusivamente attraverso email collettive indirizzate a tutti coloro che vi hanno preso parte nei tempi e nei modi indicati.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox