19 Agosto 2005

SI USA PAROLA RISPARMIO PER IRRETIRE CONSUMATORI

SCUOLA: ADOC, KIT SONO SOLO OPERAZIONE PUBBLICITARIA




SI USA PAROLA RISPARMIO PER IRRETIRE CONSUMATORI

(ANSA) – ROMA, 19 ago – “Federcartolai promuove i prodotti

dei suoi associati con un marchio di certificazione del

risparmio autoprodotto e autocertificato. Non c`é che dire,

quando c`é bisogno di chiarezza le imprese sono sempre

disponibili a confondere il consumatore“. A dirlo è l`Adoc,

associazione che compone Intesaconsumatori con Codacons, Adusbef

e Federconsumatori.

“Apparentemente – sostiene Carlo Pileri, presidente

dell`Adoc – queste offerte potranno pure essere vantaggiose, ma

come si fa a saperlo davvero? Noi vorremmo sapere quali livelli

di uniformità ci sono in queste offerte, chi garantisce sulla

qualità e quali sono i reali margini di questa operazione. A

occhio e croce sembra di assistere all`ennesima trovata

pubblicitaria che le imprese presentano in favore dei

consumatori, ma che in realtà è puro commercio, probabilmente

neanche a buon mercato“.

L`Adoc chiede quindi maggiore trasparenza e certificazione

delle iniziative in favore dei consumatori, e fornisce poi

qualche consiglio per risparmiare. “In realtà – spiega Pileri

– non si deve comprare nulla adesso. Bisogna cercare di

aspettare il più possibile, perché i prezzi si abbasseranno in

coincidenza con l`inizio della scuola. E poi bisogna fare una

lista delle necessità reali dei ragazzi, eliminando le cose

superflue. In questo modo, si può arrivare a spendere molto

meno a parità di prodotti. Oppure spendere qualcosa di più, ma

di cose veramente necessarie“. Il consiglio quindi è quello di

“non comprare nulla a scatola chiusa e di non credere mai alle

autocertificazioni sospette“.(ANSA).

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox