13 Gennaio 2010

Si scontrano due tram. Fra i 12 feriti c’ è pure una ragazza incinta

  MILANO 13/01/2010 – La paura corre ancora sulle rotaie milanesi. Se il 2009 è stata un’ autentica via crucis per quanto riguarda gli incidenti che hanno coinvol-to i tram milanesi, il 2010 si è aperto nel peggiore dei modi. Dodici feriti, fra i quali una donna straniera al quinto mese di gravidan-za, trasportata al Buzzi per accerta-menti: questo il bi-lancio, fortunata-mente non grave, d e l l ‘ e n ne s i mo scontro fra tram av-venuto ieri pome-riggio. LA DINAMICA Alle ore 17,55 un tram della linea 1 che si trovava all’ incro-cio di piazza Firenze, a causa probabilmente di un mancato rispetto del semaforo, ha urta-to un mezzo della linea 14. Nell’ urto un carrello è uscito dai binari: a far lu-ce sulla dinamica saranno le teleca-mere di sicurezza del Comune che probab ilmente hanno ripreso la scena. Circolazio-ne dei tram bloc-cata fino a sera, ma fortunatamen-te nessuno dei fe-riti è in gravi con-dizioni, ma si trat-ta dell’ en ne si ma tragedia sfiorata. LE POLEMICHE "Il sindaco di Milano Letizia Mo rat ti è la responsabile de ll’ ennesimo incidente tra tram". Lo sostiene il presidente del Codacons, Marco Maria Donzelli, che in una nota ricor-da di aver inviato "nel dicembre 2008 una regolare diffida, inti-mando alla Moratti, ai sensi dell’ art. 140 del Decreto Legisla-tivo n. 206/2005, di licenziare il presidente e amministratore de-legato dell’ Atm Elio Catania, di installare le 24 postazioni fisse di autovelox, preventivamente ed opportunamente segnalate agli automobilisti, di sospende-re il servizio di trasporto pubbli-co per le linee ed i mezzi più pericolosi e meno sicuri fino a che non saranno ripristinate le condizioni minime di sicurezza che garantiscano l’ incolumità dei passeggeri. Con l’ avverti-mento che, in difetto, conside-randola responsabile di tutti gli incidenti futuri che dovessero verificarsi, il Codacons si riserva di rivolgersi alle competenti au-torità giudiziarie". Carlo Monguzzi, consigliere re-gionale lombardo del Pd, critica il presidente dell’ Atm di Milano Catania. "Se tutti questi inci-denti sono dovuti a errori umani – chiede Monguzzi – non è che il problema è l’ addestramento de-gli autisti di tram e autobus? Questa è una delle domande che rivolgeremo al presidente di Atm, che domani pomeriggio sarà ascoltato in Commissione trasporti del Consiglio regiona-le ". "Non è l’ unico dubbio che abbiamo – conclude Monguzzi -la formazione rispetto al passa-to, non è forse diventata un pò troppo frettolosa e non sarà che gli autisti sono stanchi perchè costretti a fare molte più ore di straordinario?".
 

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this