9 Gennaio 2002

Shopping libero per sedici domeniche

Concordato con le associazioni di categoria il calendario delle aperture nei festivi. Rottura con gli altri Comuni del bacino

Shopping libero per sedici domeniche

I commercianti attaccano Cavallino. In vista ricorsi al Tar

Aperture domenicali, nessuna concertazione. Ognuno per la propria strada. Nei giorni scorsi il Comune di Cavallino aveva deciso per 11 domeniche complessive; ieri Palazzo Carafa – nel corso di una riunione con le associazioni di categoria – ha optato per sedici domeniche di shopping, oltre, ovviamente, a quelle di dicembre.
Ma andiamo con ordine. Lecce, dunque, andrà per la sua strada. «Non c`erano le condizioni – dice l`assessore all`Annona, Ennio De Leo – per una concertazione. E questo tenuto anche conto che Cavallino, il 21 dicembre scorso, aveva già deciso di tenere aperto per 11 domeniche, tre di più rispetto a quelle previste dalla legge. Senza considerare, poi, che ci sono interessi diametralmente opposti rispetto a quelli dei Comuni del bacino: noi intendiamo difendere e valorizzare il piccolo commercio e gli esercizi di vicinato; gli altri tre Comuni, invece, la grande distribuzione. Infine, non va dimenticato che lo scorso anno è fallita la nostra azione di mediazione, tanto che ci sono state aperture a novembre in deroga a qualsiasi norma. E` chiaro, dunque, che in questo modo non può esserci alcuna cocnertazione».
Ed ecco le domeniche in cui i negozi saranno aperti: 20 gennaio (domenica successiva all`apertura dei saldi invernali, che iniziano il 15), 27 gennaio, 24 febbraio. 24 marzo (domenica delle Palme), 28 aprile, 26 maggio, 30 giugno, 21 luglio (domenica successiva all`inizio dei saldi estivi), 28 luglio, 25 e 26 agosto (festività di Sant`Oronzo), 8 settembre, 29 settembre, 27 ottobre, 12 e 24 novembre (in modo che ci sia una continuità con le domeniche di dicembre).

«E` stata una soluzione di compromesso -dice il segretario della Confesercenti, Antonio Schipa – tenuto anche conto che Lecce, essendo città d`arte, poteva rimanere aperta tutte le domeniche. In pratica, si è deciso di far coincidere le aperture domenicali con l`inizio dei saldi, le festività di Sant`Oronzo, l`inizio dell`anno scolastico, lo svolgimento della mostra dell`antiquariato. Comunque, per poter superare l`esperienza negativa dell`anno appena trascorso, abbiamo chiesto all`assessore di pubblicizzare al meglio l`apertura domenicale, magari corredandola con particolari iniziative». E De Leo si è detto perfettamente d`accordo con questa proposta. «Adesso – dice – dopo il via libera all`unanimità avuto ieri, porterò il calendario delle domeniche aperte all`attenzione dei sindacati dei lavoratori. Subito dopo sarà emessa l`ordinanza».
All`incontro erano presenti, oltre all`assessore, Gianfranco Colella, della Confcommercio; Vincenzo Fazzi, del Faid; Antonio Schipa e Marco Povero, della Confesercenti; Paolo Agagiù, dell`associazione commercianti; Oronzo De Luca, rappresentante degli ambulanti per l`associazione commercianti; Carpentieri, responsabile provinciale del Codacons; Rudy Spagnolo, presidente dell`associazione «In Galleria».
Intanto, le associazioni di categoria hanno dichiarato «guerra» al Comune di Cavallino. Confcommercio, Confesercenti, «In Galleria» e associazione commercio-turismo-servizi, infatti, esprimono il loro dissenso sull`orientamento del Comune di Cavallino, «che ha opinatamente ed illegittimamente determinato le aperture domenicali per 11 festività, contro le otto previste dalla legge». E ribadiscono che «tale metodo annulla di fatto quella concertazione faticosamente raggiunta in precedenza, confermando un atteggiamento arrogante, come accaduto in passato». Tanto che potrebbero partire anche alcuni ricorsi al Tar.
Ed ecco le «domeniche aperte» nel territorio di Cavallino: 20 gennaio, 21 luglio, 8 settembre, 11 settembre, quattro domeniche del mese di novembre, ricorrenza del santo patrono, altre due domeniche a scelta dell`amministrazione comunale in coincidenza con manifestazioni locali di particolare rilievo civile e religioso. Inoltre, negozi e Carrefour aperti tutte le domeniche del mese di dicembre.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox