10 Febbraio 2002

Sfiorata una collisione a Malpensa

Sfiorata una collisione a Malpensa

Panico tra i passeggeri per la brusca frenata. Polaria ed Enav: nessun rischio

MILANO ? Momenti di paura ieri mattina a Malpensa sul volo Air Europe PE702 diretto a Palermo. Il pilota, che era in fase di rullaggio, ha effettuato una brusca frenata per evitare – così ha spiegato – una possibile collisione con un altro aereo dell?Alitalia che, da poco atterrato, stava rullando in direzione dell?area di parcheggio.
La frenata ha provocato panico e tensione nei passeggeri. In quell?attimo forse in molti avranno pensato alla tragedia dell?otto ottobre scorso di Linate, quando due aerei si sono scontrati sulla pista con il tragico bilancio di 118 vittime. Così uno dei passeggeri del volo PE702 una volta che l?aereo è atterrato a Palermo, con solo un quarto d?ora di ritardo sulla tabella di marcia, ha deciso di presentare un esposto. Si tratta di un esponente del Codacons, il comitato per la difesa dei consumatori. Gli accertamenti degli enti preposti intanto erano già partiti.
Secondo la polizia dell?aeroporto di Malpensa non c?è stato un reale rischio di collisione perché l?aereo dell?Alitalia in realtà si trovava ad oltre un chilometro di distanza da quello dell?Air Europe.
L?idea che fosse sul suo percorso – sostiene la Polaria – è il frutto di una errata percezione del pilota. Sembra infatti che la posizione dell?aereo dell?Alitalia non potesse in alcun modo influire sulle operazioni di decollo del PE702.
L?Agenzia per la sicurezza del volo da parte sua ha chiesto le registrazioni delle conversazioni dei piloti con la torre di controllo e ha definito l`episodio come un «conflitto di traffico al suolo». Un termine tecnico che poco spiega la paura che i passeggeri hanno provato quando il pilota ha effettuato la brusca frenata. Paura superata soltanto dopo che l?aereo è arrivato a destinazione senza altri problemi. Anche l?Enav, l?Ente nazionale dell?assistenza al volo nel mirino della magistratura, ha escluso che questa mattina ci sia stato il rischio di collisione: i due aerei sarebbero stati autorizzati a rullare dalla torre di controllo a un chilometro dall?incrocio.
Un volo si muoveva in direzione ovest-est, l?altro nord-sud. Una delle ipotesi a questo punto potrebbe essere questa: uno dei due piloti dopo l?autorizzazione da parte della torre avrebbe ritardato o rallentato la partenza inducendo l?altro a frenare. In attesa che si faccia chiarezza l?Air Europe avrebbe fatto sapere che il pilota si scusava per la frenata.
Molti passeggeri, superata la paura, forse ringraziano l?eventuale eccesso di zelo del comandante del volo. Nel suo rapporto alla compagnia ha tenuto a precisare di aver agito in questo modo per evitare qualsiasi rischio di collisione avendo visto l?altro apparecchio.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox