30 Dicembre 2005

SERRA APRE UNO SPIRAGLIO: “SE COSE CAMBIANO, CI RIPENSO“



“Se le cose cambiano, ci ripenso“ Prefetto apre spiraglio su Roma-Napoli Il prefetto di Roma apre le porte ad una possibile cambiamento sulla decisione di far svolgere la gara Roma-Napoli di Coppa Italia, del prossimo 11 gennaio, a porte chiuse. “Mi trovo d`accordo con il presidente Carraro – ha detto Achille Serra – Rimango sulla decisione presa, ma se mi daranno assicurazioni che la giornata passerà in sicurezza e se mi dimostreranno che le cose sono cambiate potrò rivederla“. “E` triste Roma-Napoli a porte chiuse – aveva Franco Carraro – spero che l`Olimpico venga riaperto. Mi auguro che le società e le tifoserie delle due squadre diano prove motivate e certe su quanto è avvenuto in modo che il prefetto possa rivedere la sua decisione“. Il prefetto raccoglie l`invito del presidente della Figc e apre uno spiraglio sulla possiblità di revocare la propria decisione. La gara di Coppa Italia, dunque, potrebbe tornare ad essere giocata con il pubblico sugli spalti, ma dovranno essere date garanzie sulla sicurezza dell`Olimpico per quella partita. La Roma ha risposto subito presente, tramite le parole dell`ad Rosella Sensi: “Mi trovo in pieno accordo con quanto dichiarato dal presidente Carraro – ha detto – Ci adopereremo per poter raggiungere il risultato da lui auspicato, vale a dire che metteremo in atto ogni azione e comportamento che possa consentire al prefetto Serra di rivedere la sua decisione“. Di diverso avviso, invece, il Codacons, l`associazione consumatori: “Si tratta di una decisione giusta e importante – si legge nel comunicato – in quanto la violenza negli stadi non può più essere tollerata, e va combattuta con provvedimenti estremi come quello assunto dal Prefetto. Se la decisione di far giocare l`incontro a porte chiuse sarà revocata, siamo pronti a denunciare lo stesso Prefetto“.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox