3 Luglio 2015

Senza assicurazione quasi 4 milioni di veicoli fantasma sulle strade italiane. L’ Ania: «È un fenomeno in crescita»

Senza assicurazione quasi 4 milioni di veicoli fantasma sulle strade italiane. L’ Ania: «È un fenomeno in crescita»

Per le strade italiane ci sono 3,9 milioni di «auto fantasma», senza assicurazione, pari l’ 8,7% di tutte quelle circolanti. È un fenomeno che continua a crescere, secondo le stime diffuse ieri dall’ Ania all’ assemblea annuale: basti pensare che in un solo anno i ‘veicoli fantasma’ sono aumentati di 400mila unità. La maglia nera va al Sud, dove le vetture senza Rc auto sono oltre una su dieci (il 13,5%); ma la loro incidenza è in crescita anche al Centro (fino all’ 8,5%) e al Nord (6,2%). Intanto il 18 ottobre arriverà una svolta, nel contrasto ai furbetti dell’ Rc auto, con la dematerializzazione del contrassegno. Secondo i dati del quarto trimestre 2014, i premi medi dell’ Rrc sono scesi di 40 euro rispetto al 2013 fino a 475 euro e per quest’ anno l’ Ania prevede un calo in linea con quello 2014. All’ origine dei ribassi, c’ è il crollo delle denunce dei colpi di frusta, a seguito della stretta normativa, e la riduzione del traffico – e quindi degli incidenti – dovuta alla crisi. Il Codacons bolla però il calo delle polizze come insufficiente e attacca: «restiamo gli automobilisti più tartassati d’ Europa».

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox