fbpx
3 Aprile 2019

Semaforo, interviene il Codacons

AVEZZANO Amministrazione comunale sulla graticola per la vicenda del semaforo di via Venti Settembre che colleziona multe su multe e per il blocco del centro cittadino per i lavori. «Quotidianamente riceviamo segnalazioni, lamentele e proteste dai cittadini che hanno avuto la sfortuna di transitare in quel tratto di strada dichiara il responsabile territoriale Codacons, avvocato Tiziano Tarquini e, dopo aver analizzato la situazione oggetto di discordia, e aver compiuto tutte le valutazioni del caso, abbiamo deciso di esperire ogni azione possibile dei confronti dell’ ente comunale a causa della molteplicità di multe erogate». Il Codacons interviene sul semaforo, chiederà l’ accesso agli atti per ogni eventuale azione nelle persone dei responsabili avvocati Tiziano Tarquini Federica Foglietti. Intanto il centro cittadino semideserto assiste, tra le polemiche, alla sua riqualificazione. Il termine è usato proprio dall’ Amministrazione comunale che così descrive gli interventi di ieri: «Messa in sicurezza e riqualificazione del tratto di via Corradini compreso tra i due incroci con Corso della Libertà e via Trieste. C’ è stata in Comune la stipula del contratto e la consegna dei lavori alla ditta Vittorio Ierullo. Attualmente la pavimentazione è fortemente danneggiata tanto da creare disagi ai pedoni, come è evidente nelle foto pubblicate. La pavimentazione in cubetti di porfido di via Corradini sarà sostituita da lastre in travertino rapolano chiaro dello spessore di 4 centimetri, così da dare continuità alla porzione superiore di Piazza Risorgimento, estendendone i confini fino al bordo del marciapiede. Ci sarà poi la collocazione di dieci panchine in marmo bicolore, come quelle già installate in prossimità della fontana. Le canalette di raccolta delle acque meteoriche saranno realizzate in zanelle di travertino. Per la sistemazione degli incroci, invece, si è optato per la sistemazione in lastre carrabili da 6 centimetri in travertino rapolano chiaro e pietra lavica. Il mix di questi due materiali ricrea l’ effetto di un tappeto decorato, raffigurante una versione geometrizzata della Chimera Dei Marsi. Le attuali rampe di accesso saranno realizzate in asfalto, per assorbire meglio le maggiori sollecitazioni provenienti dal carico carrabile. La segnaletica sarà eseguita con vernici idonee così da rispettare le previsioni del codice della strada e consentire una maggiore flessibilità nella gestione della viabilità. Durante lo svolgimento dei lavori ci saranno modifiche alla viabilità». L’ ordinanza che distribuisce il traffico cittadino è verificabile sul sito del Comune. I commercianti del centro cittadino, poi si sono dichiarati esasperati da questa ennesima situazione di disagio. Pino Veri © RIPRODUZIONE RISERVATA.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox