4 Ottobre 2018

Selvaggia contro gli odiatori del web «Non usate i social come un mitra»

la blogger lucarelli denunciata da una mamma: «è una stalker»
LA NOTA scrittrice e opinionista Selvaggia Lucarelli l’ aveva apertamente criticata qualche mese fa per via della pubblicazione di un post su Facebook in cui la donna, una mamma ultra-trentenne che abita a Ravenna, per promuovere prodotti dimagranti, denigrava altre mamme a suo parere in sovrappeso con tanto di foto scattata a una festa della scuola dei figli. A fare infuriare l’ opinionista, che può vantare qualcosa come un milione e 300 mila follower su Facebook, era stato il commento a corredo della foto: ‘perché i vostri mariti si girano a guardare altre mamme ben più curate’. «Questa tizia – aveva scritto la blogger – va alla festa della scuola e fotografa a tradimento le altri madri di spalle, scegliendo quelle più in carne. Per raccontare cosa? Che non si accorgono che i loro mariti guardano lei che è bella e magra, mica loro che sono brutte e sciatte». Ora la diretta interessata si è rivolta ai carabinieri per querelare Lucarelli per stalking e diffamazione aggravata ritenendola al centro di quella campagna di discredito che l’ avrebbe persino indotta a cambiare abitudini di vita esponendola a diversi messaggi di hater, gli ‘odiatori’ della Rete. Lucarelli da parte sua non solo ha preannunciato anche via Fb che non appena le giungerà la querela per stalking, farà a sua volta una denuncia per calunnia. Ma ha anche anticipato che le prime due delle tre donne immortalate nella foto – la preside, una maestra e un’ altra mamma – hanno già querelato la signora. «Pieno sostegno» alla Lucarelli è intanto arrivato dal Codacons che in una nota ha precisato che «la denuncia della mamma di Ravenna è ridicola e vergognosa, e dovrebbe essere la donna stessa a essere sotto indagine per bullismo».

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this