fbpx
11 Novembre 2019

Seggiolini antiabbando: bonus, prezzi, consigli, ultime notizie

 

L’obbligo di mettersi in regola con i seggiolini antiabbandono ha colto molti di sorpresa. Non scatteranno subito le multe. I Vigili di Vicenza per il momento hanno l’ordine di non fare sanzioni.

I seggiolini anti-abbandono sono obbligatori dallo scorso 7 novembre, però non sono mancate le polemiche ed i problemi per il pochissimo tempo lasciato alle famiglie per mettersi in regola. Sul sito del Ministero dei Trasporti, così, viene aperta la possibilità ad un rinvio: “Il governo sta lavorando per posticipare a marzo 2020 l’avvio delle multe per i non provvisti del dispositivo”.

Per gli oltre 2 milioni di bambini con meno di 4 anni, in Italia saranno disponibili solo 250 mila seggiolini da qui a Natale. E in alcuni casi per ogni bambino potrebbero essere necessari più dispositivi se va in macchina con nonni o zie ad esempio.

Ora parte la corsa all’acquisto. E si rischia di scegliere un prodotto non a norma. Chi non si adegua rischia.
Le sanzioni

Chi trasporta un bambino fino a 4 anni e non è dotato del seggiolino anti-abbandono rischia una multa tra 83 e 333 euro e la decurtazione di cinque punti dalla patente.
Le caratteristiche del seggiolino

Dovranno attivarsi automaticamente e dovranno essere dotati di un allarme in grado di avvisare il conducente della presenza del bambino nel veicolo attraverso appositi segnali visivi e acustici.
Potranno essere integrati all’origine nel seggiolino, oppure una dotazione di base o un accessorio del veicolo, ricompreso nel fascicolo di omologazione dello stesso oppure un sistema indipendente dal seggiolino e dal veicolo
In caso non sia già integrato nel veicolo e scritto nel fascicolo di omologazione della vettura, sarà importante chiedere al venditore la dichiarazione di conformità. Si tratta della prova da fornire alle forze dell’ordine per evitare la multa e mostrarsi in regola.
In alternativa al seggiolino, dati i costi molto alti, si possono acquistare dei sensori che vi si applicano. I prezzi variano da un minimo di 35 euro a un massimo di 100 euro circa.

Bonus

Il Codacons ricorda che il bonus da 30 euro come incentivo per l’acquisto del dispositivo potrà essere utilizzato da appena 536mila famiglie italiane. Chi ha iniziato a cercare informazioni si è trovato davanti a una giungla.
Prezzi

I dispositivi in questione vanno dai 30 euro per un sensore e arrivano in queste ore a sfiorare i 500 euro per un seggiolino omologato, con possibili speculazioni legate all’obbligatorietà del prodotto. Tutto ciò mentre secondo l’associazione tra i consumatori regna l’incertezza legata alle caratteristiche tecniche che devono possedere i seggiolini: il rischio insomma è che le famiglie, nella fretta di mettersi in regola, acquistino prodotti non a norma, sprecando soldi e andando incontro a sanzioni.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox