18 Novembre 2015

Secondo round di Mafia Capitale nell’ aula bunker di Rebibbia

Secondo round di Mafia Capitale nell’ aula bunker di Rebibbia

É ripartito ieri il processo “Mafia Capitale”: in una delle aule bunker del carcere di Rebibbia è iniziata la seconda udienza con una decina di imputati nelle “gabbie” sul totale dei 46 accusati. Dietro le sbarre, in aula, sono comparsi l’ ex consigliere regionale Luca Gramazio e l’ ex ad dell’ Ama, Franco Panzironi. Collegati in videoconferenza, per motivi di sicurezza, Massimo Carminati, il “ras delle coop”, Salvatore Buzzi e l’ ex Nar Roberto Brugia. Ieri i giudici dovranno decidere sulla richieste di costituzione parte civile (50 associazioni e 100 persone hanno fatto richiesta) e proprio il legale di Carminati, ha chiesto ai giudici di escludere come parte civile le varie associazioni in difesa dei consumatori od antimafia. La Procura ha inoltre richiesto di respingere la “responsabilità civile” del Campidoglio come chiesto dal Codacons. •

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox