fbpx
30 Giugno 2017

Secondary ticketing, Codacons: tutti i danneggiati possono costituirsi parte offesa

 

 

Agenpress. Un nuovo successo del Codacons contro i bagarini online. L‘inchiesta della Procura di Milano sul secondary ticketing che ha portato a 10 indagati per i reati di aggiotaggio e di truffa, nasce proprio da un esposto dell’associazione, che denunciava ricarichi vertiginosi dei prezzi dei biglietti di Coldplay e Bruce Springsteen.

“Si tratta di un importante successo per il Codacons e per gli amanti della musica, perché grazie alle nostre denunce finalmente i responsabili di illeciti saranno puniti – spiega il presidente Carlo Rienzi – Ora tutti coloro che hanno acquistato biglietti per eventi e concerti sui siti secondari e a prezzi maggiorati, potranno chiedere il risarcimento del danno, costituendosi parte offesa in Procura attraverso il modulo messo a disposizione sul sito www.codacons.it”.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox