2 Settembre 2008

SCUOLA, RIPETIZIONI: UNA STANGATA MEDIA DI 756 EURO PER STUDENTE

    FLOP DEI CORSI DI RECUPERO ORGANIZZATI DALLE SCUOLE ASSALTO AL SITO DEL CODACONS PER I LIBRI GRATIS

    Una presa in giro. Stiamo parlando dei corsi di recupero organizzati dalle scuole.
    Un obbligo organizzarli, ma non importava come. Il risultato è che molti licei hanno previsto corsi di 12/15 ore per area tematica. Tradotto vuol dire che per l`area scientifica, ossia matematica e fisica, in alcune licei scientifici bastavano 12 ore per fare recuperare i debiti di un intero anno scolastico per entrambe le materie, o, per dirla diversamente, 6 ore per recuperare la matematica insegnata in un intero anno. Ridicolo anche solo pensarlo!

    La conseguenza è stata che i genitori, come sempre, sono stati costretti alle solite vecchie classiche ripetizioni private, “ovviamente“ in nero. Una stangata media di 756 euro per ogni studente delle superiori con debiti formativi. Si tratta, infatti, di un costo medio orario pari a 28 euro (la cifra varia a seconda della materia, come da tabella) e di una media di 27 ore di lezioni private (la gran parte dei docenti, per recuperare le lacune di uno studente, fa lezioni per 25/30 ore, anche se poi c`è chi arriva a 40 ore e famiglie che, facendo già fare i corsi pubblici, per risparmiare, si accontentano di 15/20 ore di lezione).

    Di seguito i costi medi delle ripetizioni in Italia. Si precisa che le ripetizioni hanno un prezzo variabile a seconda della materia, di chi le dà (docente, laureato, studente universitario), e di chi le riceve (universitario, superiori, medie). In caso di insegnante docente si ha la media di:


    Codacons


    Nel caso di matematica, la materia più gettonata, diversificando anche per insegnante, si ha in media:


    Codacons


    Intanto dopo l’annuncio dell’iniziativa del Codacons di pubblicare su internet i testi dei libri scolastici, il sito dell’associazione è stato letteralmente preso d’assalto da studenti e genitori intenzionati a scaricare gratuitamente i testi didattici, ed è andato in tilt. Moltissime sono state infatti le richieste da parte degli studenti, ma pochi ancora i libri pervenuti scannerizzati all’associazione. Per questo il Codacons rinnova oggi l’invito ad editori, studenti e genitori affinchè inviino all’indirizzo mail codacons.info@tiscali.it i testi dei libri con la specifica della scuola che li ha adottati, così da condividere i testi e consentire risparmi alle famiglie.


    Previous Next
    Close
    Test Caption
    Test Description goes like this
    WordPress Lightbox