14 Settembre 2020

SCUOLA: GENITORI DELL’ISTITUTO PINCHERLE SMENTISCONO COMMISSARIO ARCURI E CONFERMANO. OGGI NESSUNA MASCHERINA A STUDENTI

     

    FAMIGLIE SI SONO RIVOLTE AL CODACONS PER CONTESTARE LE DICHIARAZIONI ODIERNE DI ARCURI

    In merito al caso dell’Istituto Comprensivo Pincherle di Roma i genitori smentiscono il commissario Domenico Arcuri e confermano: oggi nessuna mascherina è stata consegnata agli alunni della struttura, e le famiglie hanno dovuto arrangiarsi da sole.
    Lo afferma il Codacons, replicando ai numeri forniti poco fa dall’Ufficio stampa del Commissario straordinario per l’emergenza Covid 19.
    “A Roma si è aperto il vero e proprio “giallo” dell’Istituto Pincherle – spiega il presidente Carlo Rienzi – Stamattina alcuni genitori si erano rivolti al Codacons segnalando l’avviso reso dalla scuola circa l’assenza di mascherine e l’obbligo per le famiglie di dotare ogni alunno di 3 mascherine, e la totale mancanza di banchi monoposto. Poco fa il Commissario Arcuri ha fatto sapere di aver già fornito nei giorni scorsi alla scuola Pincherle le mascherine da destinare agli studenti, ma i genitori smentiscono categoricamente questa affermazione: interpellati dal Codacons hanno infatti confermato di aver dovuto provvedere autonomamente al reperimento di mascherine per i propri figli che frequentano il plesso, e di non averne ricevute dalla scuola”.
    Chiediamo al Governo di fare chiarezza sul caso e, di verificare il motivo per cui le mascherine che Arcuri afferma di aver recapitato alla scuola non siano state consegnate agli studenti, così come confermato dai genitori.

    Previous Next
    Close
    Test Caption
    Test Description goes like this
    WordPress Lightbox