25 Maggio 2017

SCUOLA: DIRIGENTI SCOLASTICI PROTESTANO A ROMA

    CODACONS SCENDE IN CAMPO A LORO FAVORE E LANCIA RICORSO COLLETTIVO AL TAR PER PARITA’ TRATTAMENTI RETRIBUTIVI

    I PRESIDI POSSONO ADERIRE ALL’INIZIATIVA SUL SITO WWW.CODACONS.IT

    Il Codacons scende in campo a favore dei dirigenti scolastici italiani, che oggi protestano a Roma per chiedere la perequazione retributiva con gli altri dirigenti della P.A., e lo fa lanciando un ricorso collettivo al Tar del Lazio riservato ai presidi.
    E’ una vera e propria discriminazione la differenza di trattamento tra dirigenti delle varie amministrazioni – spiega il Codacons – Mentre la dirigenza medica e sanitaria è rimasta collocata nell’ambito dell’amministrazione pubblica statale, con la conseguenza che ad essa si applicano tutte le relative tutele normative, quella scolastica risulta completamente scollegata dalla dirigenza della P.A., con ripercussioni negative sul fronte del trattamento retributivo dei presidi.
    Per questo il Codacons ha deciso di lanciare una azione collettiva riservata ai dirigenti scolastici attraverso la quale, anche con il sostegno dell’ Associazione Nazionale Presidi, chiedere al Tar del Lazio piena equiparazione dei loro diritti economici rispetto alle altre figure dirigenziali della pubblica amministrazione, garantire sin da subito un adeguamento della retribuzione economica dei presidi commisurato alle responsabilità significativamente accresciute a seguito dell’entrata in vigore della Legge n. 107/2015, dotare i dirigenti scolastici delle risorse e degli strumenti necessari all’assolvimento dei compiti e delle prerogative attribuite loro dalla legge.
    Tutti i dirigenti scolastici possono partecipare all’azione collettiva seguendo le indicazioni pubblicate sul sito www.codacons.it

    Previous Next
    Close
    Test Caption
    Test Description goes like this
    WordPress Lightbox