31 Maggio 2014

SCUOLA: CENSIS, IN 24 MILA ISTITUTI TUTTI IMPIANTI FUORI USO

    SCUOLA: CENSIS, IN 24 MILA ISTITUTI TUTTI IMPIANTI FUORI USO
     
    CODACONS:
    SCUOLE ITALIANE POTENZIALE PERICOLO PER STUDENTI E INSEGNANTI. PRONTI A
    CHIEDERE LA CHIUSURA IMMEDIATA DEGLI ISTITUTI A RISCHIO
     
    NONOSTANTE CLASS ACTION VINTA NEL 2011, NULLA E’ STATO FATTO PER RISOLVERE LE CRITICITA’. ORA DIRIGENTI VERRANNO DENUNCIATI

     
     
    I dati sugli istituti scolastici diffusi oggi dal Censis disegnano un quadro allarmante, e dimostrano come le scuole italiane rappresentino un potenziale pericolo per studenti, insegnanti e personale scolastico. Lo afferma il Codacons, che in materia di edilizia scolastica ha vinto la prima class action italiana contro la Pubblica Amministrazione.
    “Nel 2011 il Tar del Lazio e il Consiglio di Stato hanno accolto la class action del Codacons, ordinando al Ministero dell’istruzione di varare il cosiddetto “Piano nazionale di edilizia scolastica” allo scopo di garantire la sicurezza delle scuole – afferma il Presidente Carlo Rienzi – A distanza di 3 anni nulla è stato fatto, e i dati Censis dimostrano la gravità della situazione. Dopo aver acquisito il rapporto completo dell’istituto, sarà inevitabile per la nostra associazione chiedere la chiusura immediata di tutti gli istituti che presentano i maggiori rischi per studenti e personale”.
    “Considerato inoltre che le sentenze dei giudici non sono state rispettate – prosegue Rienzi – ci vediamo costretti a denunciare tutti i dirigenti del Ministero dell’istruzione dal 2011 ad oggi per inottemperanza all’ordine del giudice e per i pericoli fatti correre a studenti e insegnanti”.

    Previous Next
    Close
    Test Caption
    Test Description goes like this
    WordPress Lightbox