fbpx
3 Settembre 2001

Scuola, arriva lo zainetto col portatelefonino

Scuola, arriva lo zainetto col portatelefonino


La nuova moda: accessori coordinati. Anche trecentomila lire per il modello più lussuoso

MILANO – Puntuale come ogni anno, si celebra il rito del corredo scolastico: la corsa al kit indispensabile per gli studenti di elementari, medie e superiori. La tendenza, sempre più consolidata, è quella degli accessori griffati. Non bastasse, è di moda anche il corredo coordinato: dal diario al quaderno, dall?astuccio allo zaino fino al portacellulare e al portachiavi (possibilmente dotato di calcolatrice). Un tour tra i negozi specializzati che secondo il Codacons costa agli italiani tra le 900 mila e il milione e duecentomila lire (464,81 e 619,75 euro), conteggiando però anche i libri.


ELEMENTARI – Addio cartella, non la compra più nessuno. Sugli scaffali troneggiano gli zainetti: coloratissimi e con gli eroi dei cartoni animati. Dragonball e Rossana vincono su tutti, assieme ai Coccolotti, che si vendono con un pupazzetto di spugna. Stesso discorso, zaino più regalo, per i Cavalieri dello Zodiaco, con un mini bersaglio e freccette, e per l?intramontabile Barbie, con una macchina fotografica. L?altra novità, entrata in sordina lo scorso anno e richiestissima adesso, è il matitone: un astuccio rigido esagonale con matite e pennarelli.


MEDIE E SUPERIORI – Qui cambiano i protagonisti. I Lùnapop fanno impazzire le ragazzine non solo nei negozi di dischi: esiste una linea di diari, zaini e quaderni firmati dal gruppo bolognese. Altra marca culto è Onyx con i suoi cuoricini, Anne Geddes con i bambini che spuntano dai tulipani e i cuccioli della Linea Slurp, tra cani, gatti e maiali. Tra le agende resiste al tempo Smemoranda, più gettonata nel formato pocket (lo stesso vale per gli altri diari), mentre la nuova entrata tra gli studenti più grandi è l? organizer , l?agenda ad anelli. Gli zaini più richiesti sono Seven e Invicta, con o senza rotelle, mentre i ragazzi puntano sui modelli sportivi dell?Eastpak. Per i più esigenti, infine, c?è una linea lussuosa realizzata a mano in pelle e velluto da Muscionico: costa quasi 300 mila lire (153,39 euro).



L?ASSALTO – Se le ragazzine hanno preso d?assalto i grandi magazzini nel timore di non trovare scorte, i più grandi ancora latitano. Il quotidiano Usa Today ha spiegato che si attendono le prime due settimane di lezione per scoprire le tendenze. In Italia, però, è diverso. «I più grandi usano lo zainetto anche per il tempo libero – dice Massimo Barrile, responsabile area di Rinascente – così gli acquisti si fanno tutto l?anno».



I GENITORI – L?imprenditrice trevigiana Marina Salamon, madre di quattro bambini da due a nove anni, è molto parca: «Per Brando e Lupo, che vanno in quarta e prima elementare, solo zaini in tinta unita e astucci non firmati. Gli zainetti, poi, li faccio aggiustare dal calzolaio. Come la prendono? Bene. Anche perché quello che risparmiano finisce sul loro libretto». Diverso l?approccio del re del gossip, Roberto d?Agostino. Suo figlio Rocco andrà in prima elementare: «Ha la fissa per Dragonball e se il prossimo anno vorrà un nuovo zaino non ci trovo nulla di male. Troppo consumismo? Non mi sembra che i genitori spendano meno per se stessi».


Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox