24 Gennaio 2006

SCUOLA: ALUNNI COME POLLI IN BATTERIA!

    SCUOLA: ALUNNI COME POLLI IN BATTERIA! IL CODACONS LANCIA L?ALLARME SUL SOVRAFFOLLAMENTO DELLE CLASSI OGNI ALUNNO DEVE AVERE CIRCA 2 MQ NETTI A TESTA; 25 ALUNNI PER CLASSE SOLO SE L?AULA È DI ALMENO 45 MQ





    In questi giorni e fino al 25 gennaio 2006, così come avviene ogni anno, verranno chiuse le iscrizioni per il prossimo anno scolastico. Alle scuole elementari sta arrivando l?onda lunga del miniboom demografico del 2000 e, ai licei classici e scientifici, alcuni degli effetti negativi derivanti dalla riforma del secondo ciclo voluta dal Ministro Moratti. Praticamente vi è una fuga, dagli istituti professionali e istituti tecnici, verso gli attuali licei.

    Tale situazione ? afferma il Codacons – se le autorità preposte non interverranno tempestivamente, peggiorerà ulteriormente la tendenza – già in atto da alcuni anni – di costituire illegalmente classi con oltre 25 alunni. Atteniamoci ai 25 alunni sempre che l?aula sia di circa 50 mq, valore derivante dall?indice di edilizia scolastica di 1,80 mq netti alunno per materne, elementari e medie (1,96 mq netti per le superiori) di cui al DM LL.PP. 18/12/75, indici ancora in vigore ai sensi dell?art. 5 c.3 della L. 23/96.
    Le norme di prevenzione incendi nelle scuole stabiliscono che ogni classe può essere formata con non più di 25 alunni fermo restando il predetto indice di edilizia scolastica.Tra l?altro, la Legge 24/09/71 nr. 820 (ordinamento scuola elementare e materna) vieta l?affidamento di più di 25 alunni ad insegnante.

    Lo stato fatiscente degli edifici scolastici, la mancanza di certificato di agibilità e del certificato prevenzione incendi per buona parte delle scuole, lo scarso rendimento scolastico derivante dal sovraffollamento delle aule, dovrebbe far riflettere sulla opportunità o meno di costituire classi numerose e sovraffollate. Un?aula sovraffollata ? sostiene il Codacons – in caso di evacuazione per qualsiasi emergenza reale o prova di evacuazione, ha dei seri problemi che possono sfociare in infortuni più o meno gravi.

    Per questo l?associazione invita i genitori a verificare se la scuola alla quale stanno iscrivendo i propri figli/e rispetti o meno gli indici di edilizia scolastica.

    Per qualsiasi chiarimento possono rivolgersi allo sportello telematico ?Scuola Sicura? del Codacons disponibile sul sito internet dell?associazione: www.codacons.it

    Previous Next
    Close
    Test Caption
    Test Description goes like this
    WordPress Lightbox