fbpx
17 Giugno 2011

Scuola: Al Tar i docenti precari

Sono circa 50 gli insegnanti e i docenti residenti in Umbria che hanno aderito al ricorso collettivo promosso dal Codacons dinanzi al Tribunale del Lavoro, in cui si chiede al Ministero dell’ Istruzione l’ adozione degli atti amministrativi generali necessari ad ottenere la definitiva immissione in ruolo degli insegnanti inseriti nelle graduatorie ad esaurimento, e la conseguente conversione dei contratti di lavoro a tempo determinato. Già numerosi Tribunali in tutta Italia hanno accolto i ricorsi dei docenti che da anni sono inseriti nelle graduatorie ad esaurimento senza essere immessi in ruolo – spiega il Codacons – dichiarando illegittime le sequenze dei contratti a tempo determinato stipulati con il Ministero della pubblica istruzione e condannando il Ministero stesso a risarcire, nei limiti della prescrizione, il danno subito nella misura della differenza tra quanto effettivamente percepito e quanto avrebbero dovuto percepire se fossero stati da subito assunti con contratto a tempo indeterminato. Gli insegnanti precari dell’ Umbria possono ancora aderire all’ azione, seguendo le istruzioni pubblicate sul sito www.codacons.it.

 

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox