11 Settembre 2018

Scontro treni: no a costituzione parti civili per Ferrotramviaria

(AGI) – Trani, 11 set. -Rigettata la costituzione di tutte le 50 parti civili nei confronti della Ferrotramviaria, la societa’ imputata (come persona giuridica) nel procedimento penale per lo scontro dei treni del 12 luglio 2016, avvenuto lungo la tratta Andria-Corato e costato la vita a 23 persone. Lo ha deciso il Gup del Tribunale di Trani, Angela Schiralli, oggi tramite ordinanza con cui ha deciso anche su tutte le altre richieste di costituzione di parte civile.
Per quel che riguarda le associazioni, il giudice ha rigettato le richieste di Assoconsum, Gepa, Codici onlus, Anpana, Lac, Adusbef per difetto di legittimazione sostanziale e dichiarato inammissibile quella del Codacons, perche’ mai formalizzata in udienza. Ammesse, invece, quelle di Acu e Anmil. Ammessi tutti gli enti territoriali (Regione Puglia, Comuni di Corato, Andria e Ruvo di Puglia) in quanto “rappresentativi di una comunita’ territorialmente identificata” e “portatori degli interessi delle comunita’ che rappresentano”. Ammessi come parti civili, naturalmente, tutti i parenti delle 23 vittime e i feriti.
L’esclusione delle costituzioni nei confronti della Ferrotramviaria e’ avvenuta – cosi’ come richiesto dai difensori Michele Laforgia e Tullio Bertolino – sulla base del decreto 231/2001 che non prevede la costituzione nei confronti dell’ente e non disciplina nemmeno la figura della parte civile nell’ambito del procedimento penale. Avanzate, infine, da tutte le persone offese le richieste di citazione dei responsabili civili nei confronti di Regione Puglia e Ministero dei Trasporti; solo da alcune parti e’ stata sollevata analoga richiesta anche per Ustif e Regione Puglia. Tra gli altri, anche da parte dell’avvocato Laura Di Pilato che aveva gia’ invocato la trasformazione dell’ente da parte offesa a imputata. Ma l’ordinanza emessa oggi chiarisce che “trattasi di questione non di competenza del Gup”.
L’udienza preliminare proseguira’ l’11 ottobre nell’aula bunker del carcere di Trani. L’autorizzazione e’ arrivata dall’amministratore carceraria.(AGI) Bt2/Sec (Segue)

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this