8 Ottobre 2013

Scontro fra treni al Casilino: 13 feriti e traff ico impazzito

Scontro fra treni al Casilino: 13 feriti e traff ico impazzito

Panico per il tamponamento sulla Roma-Giardinetti diretta a Termini. L’ Atac apre un’ inchiesta per accertare le causeFERROVIA INTERROTTA LE ASSOCIAZIONI DEI CONSUMATORI: IMPREVISTI CONTINUI GLI UTENTI DEVONO ESSERE RISARCITI L’ INCIDENTE Momenti di panico e passeggeri lievemente feriti per un incidente tra due treni sulla linea Roma-Giardinetti, linea ferroviaria regionale (ma gestita da Atac) che lega il centro della Capitale alla zona di Torrenova tagliando tutta Roma Est: 9 chilometri e rotti di tragitto tra archi di età imperiale e quartieri dormitorio. Lo scontro è avvenuto poco dopo le 9.30 all’ incrocio tra via Casilina e via Enrico Giglioli, più precisamente all’ altezza della fermata Walter Tobagi. Sul posto è intervenuto il 118 con sette ambulanze: tredici feriti sono stati portati in diversi ospedali della Capitale per traumi, piccole contusioni ed escoriazioni. LA DINAMICA Un trenino avrebbe tamponato l’ altro vicino a una fermata. Non ci sono state conseguenze più gravi per la velocità ridotta dei convogli e perché era da poco passata l’ ora di punta. L’ Atac ha subito aperto un’ indagine amministrativa interna per accertare le cause del tamponamento ed eventuali responsabilità. Sono tanti gli incidenti avvenuti su questa linea forse perché troppo pesante per attraversare incroci super congestionati come quelli di Tor Pignattara e Porta Maggiore. Il 15 gennaio del 2009 un tram finì contro un convoglio fuori servizio causando il ferimento di 26 passeggeri, anche in quel caso in modo lieve. Nel 2011, invece, un incidente simile avvenne a Porta Maggiore, snodo centrale del traffico cittadino su rotaia. Tram e trenino finirono fuori dai binari, fortunatamente, solo un passeggero rimase ferito. MEZZI VECCHI Vagoni vecchi, sporchi e bisognosi di manutenzione. Gradini traballanti e senza pedane per i disabili. «I ritardi sono all’ ordine del giorno – tuona Anna Serafini, pendolare – le banchine sono affollatissime, il treno si trasforma in un vero e proprio carro bestiame». ORE DI PARALISI L’ urto è avvenuto sulla linea diretta a Termini. Sul posto sono intervenute anche tre pattuglie del VI gruppo Torri della polizia municipale e una squadra di assistenza ai clienti Atac. Per consentire rilievi tecnici e procedure di rimozione dei treni, la linea è rimasta interrotta per ore nella tratta Centocelle-Giardinetti e viceversa. Per ridurre i disagi è stata potenziata la linea di bus 105. Traffico in tilt dalla Casilina a Porta Maggiore. Ingorghi sulla Togliatti e Prenestina. Lunghe code anche sul Gra. RISARCIMENTI Le associazioni dei consumatori promettono già azioni legali per chiedere risarcimenti danni in favore dei passeggeri coinvolti nell’ incidente e invitano gli utenti a rivolgersi a loro. «Tra scioperi e guasti – sottolinea il Codici – sembra che gli imprevisti non finiscano mai». «L’ intero settore del trasporto pubblico della capitale va rivisto», tuona il Codacons che chiede l’ intervento del sindaco Marino. LEGAMBIENTE Definisce l’ incidente «frutto dell’ abbandono decennale di una delle principali arterie di spostamento dei pendolari nella Capitale». L’ associazione chiede quindi «una verifica urgente su tutta la linea Termini-Giardinetti, sia dei convogli che dell’ infrastruttura, e che vengano resi noti i dati sulla situazione». Elena Panarella © RIPRODUZIONE RISERVATA.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox