25 Luglio 2022

SCONTRO ARGENTARIO: CODACONS SI COSTITUISCE PARTE OFFESA IN PROCURA E INVITA CITTADINI A FOTOGRAGARE IMBARCAZIONI FUORI LEGGE

 

LIMITI DI VELOCITA’ IN MARE COSTANTEMENTE VIOLATI

Il Codacons si costituisce parte offesa nell’inchiesta aperta dalla Procura di Grosseto sull’incidente avvenuto sabato nelle acque dell’Argentario e chiama i cittadini a collaborare contro le imbarcazioni fuorilegge.
Il problema di motoscafi e yacht che circolano nei nostri mari è concreto, così come è una realtà sotto gli occhi di tutto la costante violazione delle regole di navigazione – spiega il Codacons – Il superamento dei limiti di velocità da parte delle imbarcazioni è oramai una prassi, ma è proprio la velocità eccessiva che determina collisioni rendendo difficile effettuare manovre in mare per evitare gli impatti, specie quando i motoscafi navigano col pilota automatico.
“Di fronte all’immobilismo delle istituzioni e alla mancanza di controlli in mare da parte delle autorità preposte, chiediamo ai cittadini di collaborare per denunciare le imbarcazioni che non rispettano le regole sulla navigazione, inviando foto e video di yacht e motoscafi fuorilegge alla mail [email protected] – afferma il presidente Carlo Rienzi – Le segnalazioni saranno vagliate dal Codacons e diverranno oggetto di denunce penali in Procura”.

 

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this