fbpx
23 Luglio 2019

Scioperi dei trasporti: settimana nera per chi deve viaggiare

Treno, auto, aereo, traghetto e anche mezzi pubblici. Non manca nulla, questa settimana, per mettere in difficoltà chi deve viaggiare. Il comparto dei trasporti, infatti, è in piena agitazione in alcune delle giornate più ‘calde’ dell’ anno sia dal punto di vista climatico che da quello del traffico previsto. È in programma, infatti, uno sciopero generale dei trasporti che domani, mercoledì 24 luglio , fermerà tutti gli ambiti e che rischia mettere in ginocchio l’ intero Paese. Come se non bastasse, lo sciopero arriva dopo lo stop delle linee ferroviarie ad alta velocità di lunedì 22, causato da un incendio nei pressi di Firenze, che ha di fatto bloccato per gran parte della giornata il traffico ferroviario in tutta Italia. E venerdì 26 è previsto il blocco del trasporto aereo. Il doppio sciopero ha già fatto scattare la richiesta del Codacons ai prefetti e al premier di precettare i lavoratori. Ferrovie e mezzi pubblici Il 24 luglio è prevista un’ astensione dal lavoro di 8 ore nel comparto ferroviario, con treni a rischio dalle 9 alle 17. Per quanto riguarda il trasporto pubblico, lo sciopero proclamato è di 4 ore con modalità locali e fasce di garanzia differenti: a Milano, Torino e Firenze bus e metro a rischio dalle 18 alle 22, a Roma dalle 12.30 alle 16.30, a Bologna dalle 11 alle 15, a Napoli dalle 9 alle 13. Strade e traghetti Problemi anche sulle autostrade il 24 luglio: lo stop scatterà nelle ultime 4 ore del turno per il personale addetto agli impianti, alla sala radio e alla viabilità, mentre per un intero turno per il restante personale (tra cui anche gli addetti ai caselli). Nel comparto marittimo si prevede un’ intera giornata di astensione dal lavoro il 24: a rischio i traghetti e le navi da carico. Sciopereranno anche gli addetti all’ autonoleggio, sosta e soccorso stradale (per 4 ore), i taxi (per un intero turno) e il personale Anas. Trasporto aereo Sarà invece il 26 luglio, venerdì, la giornata nera del trasporto aereo. È previsto uno stop di 4 ore dalle 10 alle 14, ad esclusione dei controllori di volo di Enav. Per la giornata è in calendario anche la protesta di 24 ore del personale Alitalia proclamata da Anpac, Anpav, Anp, Usb, Cub-Trasporti e Air Crew Committee. Il Ministero dei Trasporti ha già convocato per oggi i sindacati per affrontare le problematiche del trasporto aereo e scongiurare lo stop del 26.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox