7 dicembre 2018

Schiacciato e ucciso in bici pullman killer a viale Manzoni

 

Emiliana Costa
Dramma in viale Manzoni,
all’angolo con via Merulana,
nel cuore di Roma. Ieri matti-
na all’alba, intorno alle 5.45,
un ciclista di 60 anni è mor-
to in seguito all’impatto con
un pullman. Per Luigi Gerva-
si, questo il nome della vitti-
ma, non c’è stato nulla da fa-
re. Sul posto sono arrivati gli
agenti della polizia locale del
I Gruppo Prati per ricostrui-
re la dinamica dell’incidente.
Il
pullman
coinvolto
nell’impatto è una navetta
Terravision, che trasporta i
passeggeri dal centro città in
aeroporto. Ma la vicenda di
ieri fa tornare prepotente-
mente in auge il problema
dell’invasione selvaggia dei
torpedoni in città.
Dalle prime verifiche ese-
guite dalla polizia locale, il
pullman proveniente da piaz-
za San Giovanni in Laterano
stava svoltando da via Meru-
lana verso viale Manzoni, di-
rezione via Emanuele Filiber-
to, quando è avvenuto l’inci-
dente.
Alla guida del pullman, un
autista italiano 61enne che è
risultato negativo ai test
sull’assunzione di alcol e dro-
ga. L’esatta dinamica è in fa-
se di accertamento. Il pull-
man è stato posto sotto se-
questro e la strada è stata
chiusa fino alle dieci per con-
sentire i rilievi.
Non sarebbe il primo caso
di “pullman killer” nella Ca-
pitale. Sono almeno tre gli
episodi di bus privati che
hanno investito e ucciso pe-
doni o ciclisti negli ultimi
mesi nel cuore di Roma. So-
lo nell’ottobre scorso, nella
trafficata via Cavour, un ro-
mano di 54 anni era stato tra-
volto e ucciso sulle strisce pe-
donali da un pullman turisti-
co, sotto gli occhi della mo-
glie e tra decine di passanti.
La vittima era un ex vicepre-
fetto in servizio nella Capita-
le.
E per il presidente del Co-
dacons Carlo Rienzi, si tratta
ormai di un bollettino di
guerra: «È evidente che sul
fronte della sicurezza strada-
le a Roma esiste un proble-
ma, certificato dai numeri re-
lativi a vittime, feriti e sini-
stri. La mancanza di control-
li da parte delle forze dell’or-
dine porta a una sistematica
violazione delle norme del
Codice della strada, con con-
seguenze disastrose, specie
per pedoni e ciclisti. Ci aspet-
tiamo un cambio di rotta sia
da parte dell’amministrazio-
ne che della Polizia Locale,
affinché Roma torni ad esse-
re una città sicura per chi cir-
cola a piedi o in bicicletta».
riproduzione riservata ®

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this