28 Febbraio 2005

Sanremo, gelida attesa

Sanremo, gelida attesa

Nuovi ospiti Hugh Grant e George Clooney

SANREMO L`atmosfera è ancora molto, molto rilassata. Sorridono tutti, sbandierando un sereno ottimismo, ma la battaglia non è ancora cominciata e allora è assolutamente scontato che non ci siano dubbi né esitazioni nella certezza della vittoria. Una vittoria, per la Rai e per Paolo Bonolis che qui si gioca la faccia con tutto il suo staff, nient`affatto scontata. Minacciosi nuvoloni neri si addensano come al solito sul giovedì ed il venerdì, tradizionali piatti freddi un po` insipidi e soggetti, in passato, a rischiosi testa a testa, sino alla prima sconfitta auditel in mille notti di festival lo scorso anno contro il Grande Fratello di Ascanio, Katia, Tommy, Carolina e compagnia bella, non a caso attesi nei prossimi giorni. L`incubo, banale dirlo, si chiama Zelig Circus, la corazzata cabarettistica del venerdì di Canale 5, stabilmente oltre quota otto milioni con share da paura. Contro Bisio e i suoi adorati guitti andranno i big in parata (senza più l`effetto novità delle prime serate), in duetto con ospiti di riguardo che vanno da Sergio Muniz ad un battaglione di Amici di Maria De Filippi, Rita Pavone e Carla Fracci, Kledi, Jessica dei Gazosa e reduci da reality sparsi. Avessimo da puntare due euro, secondo voi dove li metteremmo? A proposito di scommesse, oggi toccherà ad un giudice esprimersi sul ricorso dei cantanti in gara contro la SNAI, accusata di influenzare il voto popolare decisivo per le odiate eliminazioni (altra novità di quest`anno, idea geniale secondo gli autori per restituire al pubblico il brivido del «sei stato nominato») e regalare così un vantaggio decisivo nello sprint per la vittoria finale. Avvocato dei ricorrenti, per la cronaca, è un esperto in materia, di saldissime radici baresi: il dr. Pierluigi De Palma. Tra i più imbufaliti, le due associazioni dei discografici, persino il Codacons, Marina Rei, Gigi D`Alessio, che entra in conclave da papa e non vorrebbe correre rischi inutili, e le sexy sorelline Paola e Chiara, al centro ieri di un piccolo giallo telematico. È accaduto che, secondo una denuncia circostanziata presentata ad un quotidiano on line sanremese da un navigatore che avrebbe allegato tanto di link e di file prelevato nottetempo, la loro A modo mio, delicata ballata assai rassicurante rispetto al nervoso elettro-pop d`abitudine, sia risultata scaricabile in download l`altra notte in un misterioso ma neanche troppo sito internet inglese. Nessuna indicazione sul nome delle artiste, né sul titolo né tam meno sulla destinazione sanremasca del brano, ma qualche navigatore strafurbo l`avrebbe riconosciuta anche perché i testi sono noti da almeno una settimana ed il riscontro coinciderebbe. Tratterebbesi, dicono, di un sito di servizio della Sony, casa madre delle piccanti sorelline milanesi, usato dalla filiale europea della major per far circolare con la massima rapidità all`interno della struttura le novità imminenti del catalogo, al quale dovrebbe accedersi tramite username e relativa password individuale. Comunque, il regolamento parrebbe porre al riparo di sorprendenti esclusioni P&C, visto che l`accaduto non sarebbe considerato una «pubblica esecuzione», conditio sine qua non per l`esilio con ignominia. La polizia indaga. Almeno il brivido della notizia, direte voi, mentre qui in quella che fu la soleggiata Riviera di Ponente tutti si stringono nei paletot e vanno a caccia di sciarpe e cappellesse di lana per proteggersi dal gelo siberiano di questi giorni di merla fuori tempo massimo. E mentre tutt`intorno s`imbianca e si sbianca di continuo, ecco farsi largo l`ennesima idea meravigliosa festivaliera, per tamponare l`emergenza forfait di Tyson e Eastwood. Invece di puntare dritto su King Kong e l`incredibile Hulk, degni sostituti canori di Iron Mike, fioriscono Hugh «stoccafisso» Grant e George «nomartininoparty» Clooney, due che ? in quanto a carisma – stanno a Clint come i surgelati alla spigola di mare. Che vogliano strizzare l`occhio alle signore? Non sia mai detto, cosicché si insinua anche il sospetto Angelina Jolie, una della quale il grande pubblico «generalista» di Sanremo ignora persino l`esistenza Di canzoni, insomma, per ora non si parla affatto. Così, una volta ambientati in questo gelo polare, cercheremo di darci da fare e farvi sapere. Per ora sappiate che da domani alle 13, su Raiuno, potrete assistere in diretta alla conferenza stampa giornaliera. I giornalisti non hanno nulla in contrario alle riprese, qualcosina invece trovano da ridire sul fatto che le domande debbano essere consegnate con largo anticipo e vagliate. Era dai tempi del mai troppo vituperato ventennio che non si vedeva nulla di simile. Restate in ascolto. Francesco Costantini

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox