16 Giugno 2003

SANREMO E TANGENTI: DECINE DI CANTANTI SI RIVOLGONO AL CODACONS

SANREMO E TANGENTI: DECINE DI ASPIRANTI CANTANTI SI RIVOLGONO AL CODACONS PER CHIEDERE IL RISARCIMENTO DEI DANNI L?ASSOCIAZIONE DARA? ASSISTENZA LEGALE A TUTTI COLORO CHE INTENDANO FARE CAUSA PER LA VICENDA DELLE TANGENTI PER PARTECIPARE AL FESTIVAL

E INTANTO LE SEGNALAZIONI DEI CANTANTI FINISCONO ALLA PROCURA DELLA REPUBBLICA DI SANREMO








Da venerdì, quando è scoppiato il caso delle tangenti al Festival di Sanremo, fino ad oggi, decine di ragazzi che hanno partecipato alle selezioni tramite l? Accademia di Sanremo, stanno contattando il Codacons intenzionati a chiedere all?organizzazione del concorso il risarcimento dei danni. Gli aspiranti cantanti, infatti, per partecipare alle selezioni hanno dovuto sostenere dei costi (iscrizioni, spostamenti, ecc.) e ora, stando alle accuse mosse dagli inquirenti, si scopre che queste selezioni potrebbero essere state truccate.
Ma soprattutto sono i sogni, le ambizioni e le aspirazioni di questi giovani ad essere stati mortificati. Se infatti la magistratura accerterà il giro di mazzette per approdare al palco del festival, il danno morale subito dagli artisti che sognavano di accedere a Sanremo, sarebbe inquantificabile.

Il CODACONS, che sta inoltrando le varie segnalazioni dei ragazzi alla Procura della Repubblica di Sanremo, mette dunque i propri legali a disposizione di tutti coloro che, avendo partecipato alle selezioni, intendano chiedere il risarcimento dei danni morali e materiali.

A tal proposito il Codacons riporta, a titolo esemplificativo, alcune frasi contenute nel massaggio e-mail di un cantante che ha deciso di andare fino in fondo per essere risarcito, frasi che spiegano perfettamente lo stato d?animo di molti giovani delusi dall?accaduto.

Antonio da Livorno scrive: ?So già che qualcun altro si è rivolto a voi per ottenere giustizia e ritenendo di aver subito anch`io un torto, come peraltro penso la gran parte dei partecipanti, vorrei sapere come, quando e contro chi agire, per essere ripagato del tempo, dell`impegno, della fiducia e non solo dei soldi investiti in questo sogno/truffa, sporcato come spesso accade dall`ingordigia umana. Fino a poco tempo fa credevo che almeno la musica si sottraesse almeno in parte alle logiche del business, delle tangenti e fosse guidata dalla bravura di un artista, dalla sua sensibilità e gusto, da ciò che piaceva ai suoi fruitori. Sono disgustato ma ormai edotto su quanto si complica con una MAFIA simile il destino di chi sogna di sfondare nel mondo musicale?.?

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this