28 Settembre 2002

Sanremo e polemiche

Non c`è pace per «Destinazione Sanremo»: dopo i bassi ascolti della striscia quotidiana, arriva in prima serata su Raidue il programma che selezionerà giovani cantanti per il Festival ma il Codacons accusa la trasmissione di aver favorito le major del disco e annuncia di voler presentare un esposto all`Antitrust e all`Autorità per le Telecomunicazioni. Secondo le accuse del Codacons i termini per l`iscrizione dei ragazzi al concorso sarebbero stati anticipati per esigenze tv al 2 settembre anzichè alla metà di ottobre. Il regolamento era stato reso noto solo il 30 luglio a Roma e il 26 a Milano e – secondo una nota Codacons – «molte case discografiche sono state automaticamente messe fuori gioco poichè non in grado di registrare e stampare il cd di cui necessitano i cantanti per avere accesso alle selezioni» in così breve tempo. Tale situazione avrebbe favorito le major. Altra anomalia è il numero dei partecipanti ammessi: uno soltanto per le piccole etichette e tre per le major. Insomma, secondo il Codacons, una discriminazione verso «coloro che seppure dotati di talento e capacità artistiche non sono appoggiati da case discografiche». Tanto più che durante la conferenza stampa di presentazione dell`iniziativa, secondo alcuni testimoni, Baudo e Cecchetto «avrebbero spiegato che l`accesso era aperto a tutti, omettendo di specificare l`esigenza del cd in commercio».

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox