5 Marzo 2021

SANREMO, CODACONS: ASCOLTI FLOP, SHARE PERDE IN MEDIA OLTRE 10 PUNTI RISPETTO ALLO SCORSO ANNO

ASSOCIAZIONE ATTACCA AMADEUS: CON COVID PLATEA TELEVISIVA E’ AUMENTATA DEL 20%, ASCOLTI DOVEVANO CRESCERE

SCIOPERO DEL TELEVOTO. TELESPETTATORI INVITATI A NON VOTARE, TROPPE VIOLAZIONI DEL REGOLAMENTO

Un flop totale. Così il Codacons giudica i dati di ascolto del Festival di Sanremo, che anche per la serata dei duetti risultano in forte calo rispetto allo scorso anno.
Rispetto alla passata edizione la terza serata del Festival perde in media oltre 10 punti di share e 2,2 milioni di spettatori – spiega l’associazione – A fronte di tali incontrovertibili numeri riteniamo paradossale che Amadeus, conduttore e direttore del Festival, si definisca soddisfatto per gli ascolti, e dovrebbe al contrario fare un mea culpa assumendosi le responsabilità del flop. La maggior presenza di pubblico televisivo garantita dalla misure anti-Covid (si stima il 20% di cittadini in più davanti la tv, 2 milioni di spettatori in più solo per la prima serata) avrebbe al contrario dovuto far impennare gli ascolti di Sanremo, che invece non ha incontrato i gusti del pubblico.
Il Codacons lancia inoltre oggi lo sciopero del televoto, rivolgendo un appello ai telespettatori: invitiamo i cittadini a non partecipare al televoto e a non spendere soldi per votare i cantanti in gara, considerate le tante violazioni del regolamento del Festival da parte della Rai che, di fatto, altereranno la classifica finale della kermesse – afferma l’associazione – Prima la mancata eliminazione di Fedez nonostante il suo brano non fosse più inedito, poi la decisione di far esibire Irama in video cambiando le regole a gara già iniziata, alterano la par condicio della competizione canora e violano palesemente le disposizioni dello stesso regolamento del Festival, a danno sia degli artisti in gara che dei telespettatori – conclude il Codacons.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this