13 Aprile 2018

Sanita’: Sicilia, il Codacons chiede l’invio dell’Esercito

(AGI) – Palermo, 13 apr. – Il Codacons, da mesi in prima linea contro le aggressioni ai medici del pronto soccorso, con la campagna “Basta violenza negli ospedali”, oggi dopo l’ennesima aggressione all’ospedale Civico di Palermo ha inviato la richiesta al Governo nazionale chiedendo l’invio dell’esercito in Sicilia negli ospedali e nelle guardie mediche per tutelare l’incolumita’ del personale medico e paramedico.
“La sanita’ pubblica in Sicilia versa in condizioni sempre piu’ critiche – afferma Francesco Tanasi, segretario nazionale Codacons – da un lato per esami diagnostici (risonanza, tac, mammografia, gastroscopie ecc.) i cittadini devono aspettare anche un anno, con evidenti danni per chi necessita di controlli medici, dall’altro i pronto soccorso e le guardie mediche si trasformano sempre piu’ spesso in una specie di limbo, con aggressioni e violenze di ogni tipo a danno di chi opera nel campo della sanita’. Chiediamo dunque un intervento repentino e risolutivo che dia nuova dignita’ alla sanita’ siciliana, anche attraverso l’invio dell’esercito nelle strutture pubbliche” conclude Tanasi. (AGI) Red/Ros

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this