23 Settembre 2018

SANITA’: GRILLO, RIVEDERE TEST D’INGRESSO A MEDICINA

    CODACONS: PIENAMENTE FAVOREVOLI. TEST INUTILI E DANNOSI PER STUDENTI E COLLETTIVITA’. ESISTONO SOLO A CAUSA DEI LIMITI DELLE UNIVERSITA’ ITALIANE

    Il Codacons si schiera totalmente a favore della ministra della Salute, Giulia Grillo, che ha annunciato la possibilità di rivedere i test di ingresso alla facoltà di medicina.
    “I test di ammissione non hanno alcun rapporto con il reale fabbisogno di medici e dentisti nel nostro paese, ed esistono solo perché le università italiane non possono accogliere tutti gli studenti che ne fanno richiesta – spiega il presidente Carlo Rienzi – Il numero chiuso finisce così per ingrassare le casse delle facoltà universitarie ed essere altamente discriminatorio per gli aspiranti camini banchi, creando un danno alla collettività: pertanto i test di ammissioni vanno aboliti, e occorre adottare un modello analogo a quello francese, dove la selezione avviene in modo naturale e nel primo anno di università. In Francia infatti le matricole del corso di medicina devono finire il primo anno avendo sostenuto tutti gli esami: così facendo la selezione avviene sulla base di reali meriti e non sulla base di una prova spesso irregolare e priva di ogni senso logico” – conclude Rienzi.

    Previous Next
    Close
    Test Caption
    Test Description goes like this
    WordPress Lightbox