14 Novembre 2009

SANITA’: DA CODACONS INIZIATIVE LEGALI IN DIFESA SPECIALIZZANDI NON MEDICI

      ‘LAVORANO A TEMPO PIENO IN UNIVERSITA’ E OSPEDALI UNIVERSITARI
SENZA PRENDERE UN SOLO EURO’

 
      Catania, 14 nov. – (Adnkronos) – "Stiamo organizzando una mega
azione collettiva in Tribunale, cui hanno gia’ aderito cento non
medici, per chiedere l’erogazione di 25 mila euro l’anno per ciascun
anno di durata della singola scuola di specializzazione oltre al
versamento dei contributi previdenziali". E’ quanto spiega il
segretario nazionale del Codacons, Francesco Tanasi, in una nota, la
cui associazione di consumatori ha avviato la raccolta di denunce di
non medici specializzandi, ovvero, tutti coloro che con laurea diversa
da medicina sono costretti dal 2008 "a lavorare a tempo pieno nelle
universita’ e negli ospedali universitari e pure essendo assoggettati
agli stessi obblighi ed impegni dei medici specializzandi -ha
continuato Tanasi- non prendono un solo euro. Stiamo chiedendo inoltre
-ha concluso- un intervento urgente da parte dello Stato e delle
istituzioni competenti e stiamo studiando ulteriori iniziative legali
a difesa degli specializzandi non medici".

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox