26 Marzo 2014

Sanita’: Codacons,pignorata Regione Puglia su rimborsi oncologici

Sanita’: Codacons,pignorata Regione Puglia su rimborsi oncologici

(AGI) – Lecce, 26 mar. – Sono state pignorate, presso la Tesoreria della Regione Puglia, le somme che l’ente deve pagare a una cinquantina di malati oncologici che nell’anno 2011 hanno dovuto effettuare la Pet Tac a pagamento nel centro Calabrese di Cavallino. Lo riferisce il Codacons, spiegando che la regione e’ stata condannata per nove volte da diversi giudici di pace di Lecce, ai quali l’associazione dei consumatori si e’ rivolta per perorare la causa di pazienti che tre anni fa non hanno potuto effettuare l’esame presso una struttura pubblica salentina, non essendo in funzione l’apposito macchinario, e hanno dovuto pagare cifre tra i 600 e i 1.200 euro per effettuarlo privatamente. Secondo i giudici la Regione ha commesso una grave violazione non dando ai malati di tumore la possibilita’ di effettuare in tempi rapidi – e in forma gratuita – un esame indispensabile per il monitoraggio della malattia. Da qui le sentenze di condanna e di risarcimento di una cinquantina di cittadini imposto alla Regione. Stando a quanto denunciato dal responsabile dello sportello Codacons leccese Massimo Todisco, tuttavia, l’ente ha ottemperato solo ai dettami delle prime due sentenze, omettendo di pagare le somme disposte da altre sette sentenze. Da qui la scelta di procedere, nei giorni scorsi, a pignorare le somme nella disponibilita’ della Regione Puglia, giacenti presso la relativa Tesoreria. (AGI) Le3/Tib

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox