10 Settembre 2009

Sanità, mossa del Codacons Posti letto, un doppio ricorso

 
Un esposto alla procura di Roma e uno alla Corte dei Conti. Perché venga «fatta chiarezza sulla vicenda e perché vengano assegnati ai cittadini i posti letto che gli spettano».  Così Carlo Rienzi, presidente del Codacons, spiega le ragioni che lo hanno spinto a presentare i ricorsi, dopo la pubblicazione, sulle pagine del Corriere, di una proposta di revisione dei tagli ai posti letto negli ospedali. Roberto Morassut, segretario regionale del Pd, prende le distanze dal piano Morlacco. «un piano puramente contabile e che opera in modo ragionieristico sulla salute. È ora che la Regione riprenda autonomia dal governo, perché i bilanci in rosso li ha ereditati e non creati». Per Luigi Nieri, assessore regionale al Bilancio, «errori o no, per la Regione non è più sostenibile il commissariamento. Non si può correre il rischio di perdere migliaia di posti letto per un errore di valutazione». Di avviso opposto Donato Robilotta, capogruppo Sr in Regione. «Marrazzo e Montino fanno ‘ammuina’: non hanno intenzione di presentare una proposta strutturale».

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox