4 Dicembre 2012

Sanità/ Codacons: Ssn collassa ma spesi milioni per congressi

 Sanità/ Codacons: Ssn collassa ma spesi milioni per congressi

Roma, 4 dic. (TMNews) – Da una parte i tagli alla sanità voluti dal Governo, “che ridurranno drasticamente i posti letto e rischiano di far chiudere ospedali pubblici e privati”, dall’ altra “immensi sprechi che portano a situazioni paradossali, come i milioni che vengono spesi ogni anno per congressi medici. Questa la fotografia del settore sanitario italiano scattata dal Codacons, e che verrà illustrata domani dall’ associazione nel corso della puntata del programma di La7 “L’ Aria che tira”. “Mentre i tagli indiscriminati stanno causando enorme allarme nel mondo della sanità, con numerose strutture pubbliche e private a un passo dalla chiusura, emergono controsensi e sprechi che lasciano basiti – sottolinea in una nota il presidente Carlo Rienzi – Ogni anno, ad esempio, vengono organizzati in Italia centinaia e centinaia di congressi medici nei vari campi della sanità, spesso inutili e quasi sempre sponsorizzati da aziende farmaceutiche e quindi pagati con i costi dei farmaci. Oppure vi sono ospedali dove i primari operano un solo paziente a settimana. E ancora: ricoveri inappropriati, che costano 1,5 miliardi di euro all’ anno; spese farmaceutiche folli; divergenze inspiegabili sotto il profilo dei costi e del servizio sanitario tra le varie regioni del paese”. “Invece di tagliare i posti letto e stringere i cordoni della borsa, il Governo farebbe bene ad eliminare gli sprechi e tutte quelle situazioni che fanno aumentare la spesa sanitaria e riducono la qualità del servizio reso”, conclude Rienzi.
 

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox