7 Marzo 2012

San Lorenzo, doppio ricorso al Tar «Stop al provvedimento del trasloco»

San Lorenzo, doppio ricorso al Tar «Stop al provvedimento del trasloco»

 
LA BATTAGLIA del mercato di San Lorenzo si sposta sul fronte del Tar. Un doppio ricorso è stato depositato al tribunale amministrativo regionale: è un’ azione con la quale i 83 ambulanti di San Lorenzo sperano di evitare (o quantomeno sospendere) lo sfratto esecutivo che, da metà aprile, li obbligherebbe a sloggiare da San Lorenzo e a sparpagliarsi in altre piazze cittadine. Un ricorso è stato presentato dal Codacons Toscana, l’ associazione dei consumatori presieduta dall’ avvocato Silvia Bartolini, per la quale «la posizione degli ambulanti è in un sito storico, è un punto di riferimento, non posso neppure immaginarne lo smembramento. La nostra azione è a tutela della cultura della città». Di danno «grave e irreparabile» parla l’ avvocato Bartolini nel suo ricorso. E aggiunge: «L’ aver posto il termine del 15 aprile per lo spostamento dei banchi (presumibilmente con la forza pubblica) è foriero di momenti di alta tensione oltre che causa di gravi danni veramente irreparabili». Il ricorso del Codacons fa seguito a un altro, depositato nei giorni scorsi dall’ avvocato Paolo Sanchini in rappresentanza di una quindicina di ambulanti del mercato. Logica fa credere che ai due ricorsi sarà concesso un binario unico e la prima discussione sulla sospensione del provvedimento del Comune (al Tar prima si discute solo su questo, poi sul merito) dovrebbe svolgersi o il 20 marzo o il 3 aprile. «CHIEDIAMO la sospensione sia del provvedimento generale ? spiega l’ avvocato Sanchini ? sia dei singoli provvedimenti mandati agli ambulanti». Otto i motivi che sono alle fondamenta del ricorso del legale: si va dalla mancata consultazione degli ambientalisti alla violazione della legge che prevede un anno di tempo per effettuare lo spostamento fino al mancato rispetto della norma Unesco del 1982 che prevede la creazione di un ?comitato di pilotaggio’. «Diciamo no allo smembramento del mercato», ribadisce l’ avvocato Sanchini, facendosi forte anche del successo della raccolta di firme: sono state oltre duemila le persone che hanno espresso la loro solidarietà agli ambulanti sfrattati». Gigi Paoli.
 

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox