11 Ottobre 2014

San carlo e opera di roma: «fallimento della politica»

San carlo e opera di roma: «fallimento della politica»

«Il licenziamento degli artisti del coro e dei professori d’ orchestra di un teatro storico come il Costanzi rappresenta un fallimento che coinvolge l’ intera classe politica, economica e dirigenziale». Così i lavoratori del San Carlo in un documento di solidarietà ai colleghi di orchestra e coro del Teatro dell’ Opera di Roma licenziati in massa che proprio ieri hanno intascato anche la solidarietà del Codacons. Ieri anche una nuova manifestazione a Roma e l’ appello a non cancellare l’«Aida» inaugurale ancora in cartellone dopo la decisione di Muti di rinunciare alla direzione, cui è seguito il maxi licenziamento. Un provvedimento criticato anche da Staatsoper, Deutsche Oper e Komische Oper che da Berlino hanno invitato il cda e il sovrintendente Fuortes a ripensarci, criticando il provvedimento, sicuri che «avrebbe un effetto fatale ben oltre l’ Italia». Preoccupati anche i napoletani, presenti l’ altro giorno a Roma con una delegazione della rsu e una relazione di Angelo Iollo, che nel loro documento parlano di «di un vero colpo di stato ai danni della cultura e dell’ arte» e ricordano che «un paese che non investe nella scuola, nella ricerca, nella sanità e nella cultura non è un paese civile».

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox