8 Settembre 2019

Samara challenge anche in Umbria

il codacons: “gli autori di questi scherzi pericolosi vanno identificati e denunciati”
TERNI La segnalazione di qualcuno vestito da Samara, la celebre protagonista del film horror “The ring”, è arrivata al Codacons dell’ Umbria venerdì mattina. A farlo, come spiegano dall’ associazione consumatori, è stato un abitante di Collescipoli. Secondo quanto emerge, l’ uomo ha detto di aver visto un gruppetto di ragazzi lungo la strada che si trova nei pressi del cimitero e che uno di loro era mascherato da Samara. Secondo la segnalazione, sarebbe stato evidente l’ intento goliardico dello specifico episodio. Ad ogni modo, ciò non toglie il potenziale pericolo di episodi simili. Il “Samara challenge ” dunque, che si sta verificando un po’ in tutta Italia, sembra aver fatto la sua comparsa anche in Umbria. Al momento comunque, sull’ episodio non sono arrivate segnalazioni alle forze dell’ ordine quindi nessuno sta effettuando accertamenti sull’ accadu to. E, né in provincia di Terni, né in quella di Perugia, sono giunte simili segnalazioni alle centrali operative. Ma, si sa, il pericolo emulazione, è dietro l’ angolo sempre. Sul fenomeno, negli ultimi giorni è intervenuto proprio il Codacons. Nei giorni scorsi infatti l’ associazione aveva fortemente stigmatizzato il fenomeno, chiedendo ai propri iscritti, di segnalare eventuali episodi. Di lì, la telefonata dell’ abitante di Collescipoli che raccontava quanto accaduto la sera del 5 settmbre. Sono state segnalate anche in Umbria persone che girano mascherate – sostiene il Codacons – spaventando i passanti e provocando la rabbia dei cittadini, che in alcuni casi in diverse città d’ Italia hanno dato vita a vere e proprie retate che non si sono concluse in modo tragico solo grazie all’ intervento di Polizia e Carabinieri”. “Questa nuova moda configura dei veri e propri reati e app are estremamente pericolosa – spiega il presidente Carlo Rienzi – si va dal procurato allarme, considerato che spesso queste apparizioni obbligano le forze dell’ ordine ad intervenire su richiesta dei cittadini spaventati – alla molestia e alla violenza privata, passando per il blocco stradale laddove si creino problemi di traffico a seguito degli avvistamenti. Chi gira mascherato, inoltre, rischia di essere aggredito dai passanti e subire serie lesioni fisiche”. “Per tale motivo – sta scritto nella nota – il Codacons invita le forze dell’ ordine operanti in Umbria a identificare chi circola travestito da Samara e denunciare i responsabili alla magistratura, affinché siano perseguiti penalmente per i danni e i pericoli anche potenziali prodotti alla collettivi te. Fra.Mar.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox