21 Agosto 2009

Salviamo i consumatori abolendo il Codacons

Il Codacons è l’associazione nota per fare ricorsi ed esposti contro tutto e contro tutti. Con un unico scopo: guadagnare qualche titolo sui giornali e riaffermare il diritto all’esistenza. Ieri l’ultima iniziativa sensazionale: una denuncia alla procura di Roma per frode sportiva relativamente alla gara degli 800 metri vinta ieri ai Mondiali di atletica di Berlino dalla sudafricana Caster Semenya.  Il Codacons segnala «i dubbi sollevati da organi di stampa e da alcune delle concorrenti della finale degli 800 metri donne ai Campionati Mondiali di atletica di Berlino sul sesso della vincitrice sudafricana della medaglia d’oro, Caster Semenya».  «Poiché – spiega il Codacons – in caso di veridicità delle accuse i colori dell’Italia sono stati danneggiati, ed essendoci dietro alle vittorie degli atleti i grandi interessi economici degli sponsor... ci vediamo costretti a chiedere di avviare un’obbligatoria azione penale per frode sportiva».  Un ulteriore prova che i consumatori dovrebbero unirsi per abolire il Codacons.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this