9 Maggio 2019

SALUTE: NAS CHIUDONO 52 CENTRI, SANGUE MANIPOLATO PER ESTETICA

 

CODACONS: OGNI ANNO QUASI 1 MILIONE DI ITALIANI RICORRE A MEDICINA ESTETICA. ITALIA AL 4° POSTO NEL MONDO PER NUMERO DI “RITOCCHINI”

NUMERO INTERVENTI CRESCIUTO DEL +200% DAL 2000 AD OGGI

I Nas hanno chiuso oggi 52 tra centri e studi medici che praticavano prestazioni di medicina estetica senza autorizzazioni. Un fenomeno quello dei centri medici illegali in continuo aumento in Italia, che fa fronte ad una domanda crescente da parte dei consumatori, sempre più attratti da botox, filler, depilazione laser e altri trattamenti per migliorare il proprio aspetto fisico.
L’Italia occupa il quarto posto nel mondo per numero di interventi di medicina estetica, dietro a Stati Uniti, Brasile e Corea del sud – spiega il Codacons – Quasi 1 milione di persone nel nostro paese (oltre 952.000) è ricorsa nell’ultimo anno a “ritocchini” per migliorare il proprio aspetto fisico, e oltre 650mila sono stati gli interventi non chirurgici, come filler, botox, trattamenti contro cellulite e depilazione laser.
Un fenomeno che ha registrato una abnorme crescita negli ultimi anni, con un incremento del +200% di interventi dal 2000 ad oggi in Italia, e che ha determinato il proliferare sul territorio di centri che operano illegalmente, violando le disposizioni in materia di sicurezza e igiene.
Sul fronte della chirurgia plastica l’intervento più eseguito in Italia è la liposuzione (circa 44mila operazioni), seguito dalla mastoplastica additiva e dalla blefaroplastica – aggiunge il Codacons – Mentre per quanto riguarda la medicina estetica la procedura più gettonata è la tossina botulinica (circa 275mila richieste) seguita dall’acido ialuronico (265mila interventi), filler a lunga durata e laser depilazione.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox