20 Maggio 2009

SALUTE: ASSESSORE MILANO, VIETIAMO IL FUMO NEI PARCHI

    IL CODACONS APPLAUDE LA PROPOSTA E CHIEDE DI PROIBIRLO ANCHE FUORI DALLE SCUOLE E NELLE AUTO

    Il Codacons appoggia e sostiene l’iniziativa dell’assessore alla Salute del Comune di Milano Gianpaolo Landi di non fumare nei parchi della città.
    “E’ dal 2007 che il Codacons lo chiede! Ma solo Napoli accettò con entusiasmo la nostra proposta. Non possiamo, quindi, che applaudire l’assessore” ha dichiarato il presidente del Codacons, avv. Marco Maria Donzelli.
    Il Codacons ripropone, quindi, quanto chiesto nel 2007 e propone al Comune di Milano di vietare il fumo non solo nei parchi, ma anche fuori dalle scuole. Per logica e coerenza, infatti, il fumo passivo va proibito a maggior ragione in prossimità di quei luoghi dove maggiore è la concentrazione di bambini. Occorre, ad esempio, proibire e multare severamente gli insegnanti che fumano nel giardino della scuola, cosa che, purtroppo, avviene frequentemente. Inoltre va introdotto il divieto di fumare anche fuori dalle scuole e dagli asili nido. I genitori in attesa dei figli, infatti, spesso fumano, intossicando i bimbi nel momento in cui escono.
    Il Codacons, infine, ribadisce la sua richiesta, fatta fin dal 2003, di vietare il fumo in auto, a tutti per motivi di sicurezza (il tempo di distrazione è maggiore che per l’uso del cellulare) e quando in auto ci sono minori e donne incinte, per motivi di salute. Ricordiamo, infatti, che è sufficiente una sigaretta per trasformare un’auto in una camera a gas, con livelli di polveri sottili pari a 1.000 µg/m3.

      Aree Tematiche:
    • FUMO
    Previous Next
    Close
    Test Caption
    Test Description goes like this
    WordPress Lightbox