3 Luglio 2014

Saldi più promettenti ma a saldo negativo

Saldi più promettenti ma a saldo negativo

I saldi estivi 2014, in partenza il 5 luglio in Friuli Venezia Giulia, andranno meglio rispetto agli scorsi anni ma non saranno sufficienti a impedire di registrare un andamento negativo delle vendite a fine periodo. È quanto stima il Codacons, fornendo le stime ufficiali sulle tendenze dei consumatori nel periodo di sconti stagionali. In Fvg la contrazione degli acquisti da parte dei cittadini sarà più contenuta rispetto agli anni passati, grazie al bonus da 80 euro in busta paga introdotto dal Governo. «Il bonus aiuterà il commercio ma non potrà fare miracoli – sostiene il presidente Carlo Rienzi – perchè le famiglie della regione preferiranno dirottare i soldi su consumi primari. In ogni caso, si prevede un avvio dei saldi migliore di quello degli ultimi anni, ma a fine periodo le vendite saranno ancora con segno negativo, attestandosi tra il -6% e il -8% rispetto al 2013, con una spesa pro -capite che non supererà i 94 euro».

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox