3 Gennaio 2020

Saldi, domani si comincia: ma un negozio su tre gioca d’anticipo

NAPOLI (gp) – Domani anche in Campania cominceranno i saldi. Gli studi di settore danno dati agrodolci di previsione. Quest’ anno il settore abbigliamento registrerà un abbassamento dei prezzi durante i saldi invernali del 21,8%, in netto aumento sia rispetto ai precedenti saldi invernali, quando lo sconto si era attestato al 21,4% che nel confronto con lo scorso luglio, quando era al 21,1%. E’ quanto fanno sapere dall’ Unione Nazionale Consumatori, che ha analizzato i ribassi effettivamente praticati dai commercianti negli ultimi anni secondo le rilevazioni dell’ Istat, stimando il trend del 2019. Le calzature, sottolinea l’ Unc, segneranno un ribasso del 20,9%, 1,2 punti percentuali di differenza rispetto alle vendite di fine stagione della scorsa estate (19,7%). Nel complesso, per abbigliamento e calzature lo sconto sarà del 21,6%, in rialzo rispetto al 2019 (21,2% a gennaio, 20,9% a luglio). C’ è, però, chi ha anticipato i tempi. I saldi sono di fatto già partiti in un negozio su 3, con i commercianti che anticipano l’ avvio ufficiale degli sconti di fine stagione praticando ribassi alla clientela, proponendoli direttamente ai consumatori in fase di acquisto o inviando mail, sms e messaggi WhatsApp ai clienti fidati. La notizia arriva dal Codacons. “Quest’ anno i saldi partiranno con percentuali di sconto elevatissime e comprese tra il 30 e il 40%, ma ci sono anche negozi che da subito applicheranno una politica aggressiva scontando la merce del 50% – ha detto il presidente Carlo Rienzi – Ciò non basterà tuttavia a colmare l’ effetto ‘Black Friday’, che ha portato milioni di consumatori ad anticipare a novembre acquisti che prima avvenivano durante i saldi, e le vendite risulteranno in forte calo rispetto al 2019, con una contrazione media della spesa del -10%”.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox