6 Gennaio 2020

Saldi: comprano 2 italiani su 3

lo sostiene confcommercio, che inquadra il fenomeno nel dettaglio: domina l’ abbigliamento, cresce l’ e-commerce
In occasione dei saldi , partiti nella maggioranza dei punti vendita lo scorso 4 gennaio, saranno 2 italiani su 3 a comprare .Un dato che rileva Confcommercio , specificando che il 61% degli italiani approfitterà del periodo di forti sconti. Tra i territori domina il Sud , mentre la fascia d’ età che maggiormente ricorre allo shopping in questo frangente è quella dai 35 ai 44 anni , soprattutto donne.L’ indagine inquadra le abitudini d’ acquisto degli italiani in occasione dei consueti saldi invernali, ed è stata realizzata da Confcommercio in partnership con l’ istituto di ricerca romano Format Research.Partiti il 2 gennaio in Basilicata Sicilia e Valle d’ Aosta e il 4 gennaio nella quasi totalità delle restanti regioni, i saldi indurranno a spendere circa 15 milioni di famiglie, per un investimento di 140 euro a nucleo e un volume d’ affari dal valore di 5,1 miliardi di euro .Saldi: comprano 2 italiani su 3Secondo quanto rilevato dal Codacons , i saldi erano di fatto partiti già per un negozio su tre allo scoccare di gennaio del 2020.Ora, dopo la data considerata d’ avvio ufficiale – 4 gennaio – gli acquisti sono nel pieno e i punti vendita vanno gradualmente ad alzare le percentuali di sconto.Confcommercio rileva che, come facilmente preventivabile, sono ancora i capi di abbigliamento a rappresentare la porzione più larga degli acquisti, pari al 95,9% : calzature (82%), accessori (37%) e biancheria intima (30%).Malgrado la netta prevalenza di uno shopping ancora fisico durante i saldi, con il 56,1% degli italiani che girerà per i punti vendita, cresce sostenuta la percentuale di quelli che ricorreranno all’ e-commerce : il 21,3% approfitterà dei prezzi più bassi direttamente dal web, cifra che segna un +2,4% rispetto al 2019.Sale poi al 44% la porzione di italiani che acquisteranno prodotti di moda, numero da attribuire in parte anche al contenuto ma significativo aumento delle percentuali di sconto: in maggioranza racchiuse tra 30 e 40%, in minor misura oltre il 50%:’I saldi partono con percentuali di sconto elevatissime e comprese tra il 30 e il 40%, ma ci sono anche negozi che da subito applicheranno una politica aggressiva, scontando la merce del 50%’,ha spiegato Carlo Rienzi , presidente Codacons.Abitualmente i saldi durano 60 giorni , il che vale a dire che le date mediamente previste per la fine delle scontistiche potrebbero aggirarsi tra 3 e il 5 marzo del 2020, ma se resta sempre la possibilità di estensioni del periodo anche fino a fine marzo.
marco ciotola

    Previous Next
    Close
    Test Caption
    Test Description goes like this
    WordPress Lightbox