4 Luglio 2014

Saldi al via tra speranze e notte bianca

Saldi al via tra speranze e notte bianca

COMMERCIO Speranze dei commercianti, ricerca di occasioni, iniziative e potenziali disagi. A Rieti e provincia, come nel resto del Lazio, partono domani i saldi estivi, in una edizione che, nelle previsioni, potrebbe essere quella del rilancio. Proprio per domani sera, Ascom Confcommercio Rieti ha organizzato la notte bianca. «Le aspettative sono positive – spiega il presidente di Ascom Confcommercio Rieti, Leonardo Tosti – e la speranza è di attirare un gran numero di persone». I saldi dureranno sei settimane. «La spesa a famiglia nel Lazio – afferma il presidente di Confesercenti Roma e Lazio, Valter Giammaria – secondo le stime, si attesterà in media intorno ai 150-180 euro. Incide su questa, oltre al peso impositivo già presente nel nostro territorio, la preoccupazione per l’ incertezza occupazionale e di risorse che grava sulle famiglie». E l’ edizione estiva 2014 dei saldi parte con il cantiere dei Plus aperto in piazza Cesare Battisti: un’ area che, a fine lavori, sarà pedonale, ma che in passato era uno dei parcheggi del centro. «L’ unica speranza, per il futuro – aggiunge Tosti – è che gli interventi possano concludersi nei tempi previsti». Lo scontrino medio, secondo il Codacons, sarà di 65 euro. «A dimostrazione delle sofferenze del settore – prosegue Giammaria – dal 2008 al 2013, le quote di spesa dedicata dalle famiglie laziali ad abbigliamento e calzature si è ridotta di più del 30%». Le regole sono quelle di sempre. «I saldi possono essere parziali, ma la merce a prezzo scontato va tenuta ben separata da quella a prezzo pieno – ricorda il segretario generale dell’ Unione nazionale consumatori, Massimiliano Dona. – Il cartellino di vendita deve sempre indicare prezzo iniziale, percentuale di sconto, costo finale e, in caso di prodotto difettoso, si può chiedere il cambio, la riparazione o la restituzione del denaro». L’ INIZIATIVA Domani sera, i commercianti propongono la Notte bianca: dalle 21 alle 2 di notte, nel centro storico di Rieti, spazio a spettacoli, artisti, musica. «L’ obiettivo è richiamare il maggior numero possibile di persone – osserva Tosti. – L’ iniziativa è stata finanziata da Ascom, con il contributo della Fondazione Varrone. Il Comune ha messo a disposizione le piazze, dove si esibiranno un centinaio di artisti. Per le prossime settimane, si possono ipotizzare altre iniziative, ma serve il sostegno economico di tutti». Spettacoli in piazza Vittorio Emanuele II, piazza San Rufo, via Garibaldi, via Roma, via Cintia e in piazza Oberdan. Tra gli appuntamenti, in via Roma, spazio alla musica country e blues, in via Garibaldi si passa alla giocoleria con il fuoco, villaggio reggae in piazza Oberdan, capoeira in via Cintia. Sempre in via Cintia, Informagiovani Rieti e associazione Musikologiamo allestiranno una postazione musicale con deejay set con l’ iniziativa «selfrieti», per divertirsi con il selfie, moda del momento. Luca Brugnara © RIPRODUZIONE RISERVATA.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox