15 Marzo 2010

Sabor Latino in fiamme. Non era a norma

Il sindaco Alemanno ha espresso «cordoglio per la morte dei quattro giovani, vittime della tragedia», ma il Campidoglio ha ricordato che il 15 dicembre scorso il Campidoglio aveva vietato «ogni attività di intrattenimento danzante» al Sabor Latino perché il locale era sprovvisto dei requisiti previsti per legge. «E’ necessario effettuare controlli in tutte le discoteche e sale da ballo aperte al pubblico – afferma il presidente Codacons, Carlo Rienzi -. I controlli in questo settore sono particolarmente scarsi. Basti pensare al fumo e all’ alcol nonostante i divieti. Chiediamo dunque all’ amministrazione comunale di disporre controlli su tutto il territorio e ordinara la chiusura immediata dei locali che non rispettano le norme».

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox