2 Maggio 2016

Rubare per fame non è reato, Cassazione annulla condanna a giovane senzatetto

Rubare per fame non è reato, Cassazione annulla condanna a giovane senzatetto

“La Cassazione ha stabilito un principio sacrosanto. Un piccolo furto per fame non è in alcun modo equiparabile a un gesto di delinquenza, perché l’ esigenza di alimentarsi giustifica il fatto”. E’ quanto afferma Carlo Rienzi, presidente Codacons, che plaude alla sentenza della Corte di Cassazione. La Suprema Corte ha stabilito come non sia reato rubare piccole quantità di cibo al supermercato per soddisfare le basilari esigenze alimentari, annullando la condanna nei confronti di un giovane senzatetto .

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox